Long-Short, la rubrica del Trader di borsa

Scritto il 28 Febbraio, 2016 - 14:18 da Fabio Troglia
Pubblicato in
3326 letture
Tag

Long-Short, la rubrica del trader di borsa. Eccoci nuovamente al nostro appuntamento settimanale, su quello che ci possiamo attendere succederà nella prossima settimana di borsa.

long-short la rubrica del trader

long-short la rubrica del trader

Molti di voi, mi hanno detto che avrebbe fatto piacere, avere una rubrica fissa la Domenica, dove poter fare il punto su quello successo nella settimana in borsa e quello che ci potrà attendere in quella a venire e quindi ho deciso che Long-Short, sia il nome giusto. Il nome è legato un po per la volatilità, un po perché se non si adotta oggi, una strategia stile Hedge Found si è destinati a morire.

-La settimana appena trascorsa si è conclusa con un nulla di fatto. Gli indici hanno avuto una intonazione prevalentemente positiva, ma non hanno avuto la forza, nessuno di chiudere al si sopra del loro range di oscillazione. Quindi abbiamo avuto:

-Sp500 che ha chiuso sotto 1950 dove passa un importante media mobile.

-Ftse Mib che ritocca per la terza volta il livello di 17500, ma non rompe con decisione.

-Nikkei che chiude a 16500 a contatto con una importante resistenza.

-Aud Yen a contatto degli 82 ripiega violentemente.

-Oro che continua comprimersi sempre di più in prossimità di 1240.

La prossima settimana, non credo che sarà ancora interessante, a patto che non trapeli qualche news importante, ma mi aspetto che gli indici ritraccino nuovamente, cercando di andare nella parte centrale del range di oscillazione in attesa che la settimana dal 7 al 13 Marzo, quella fondamentale dove ci sarà intervento Fed e Bce si capirà il futuro dei mercati. Credo che sino a quella data non romperemo i livelli e non capiremo la direzione dei mercati.La fase in cui ci troviamo è molto bella anche se all’apparenza noiosa, perché oltre le news delle banche centrali abbiamo anche la scadenza del trimestre sui futures, quindi la nuova impostazione di mercato sarà quella del nuovo trimestre.

Questo che cosa significa?

Semplice, che se i mercati rompono al rialzo con forza, avremo con buona probabilità sino a Giugno un mercato rialzista, in caso contrario ribassista, quindi basterà attendere un po, per investire in maniera decisa e avere una certa tranquillità.

Ti lascio con una mia semplice riflessione. Io in primis sono stato il primipale fautore di mercati long con le banche centrali, ma oggi le misure che vogliono adottare le banche centrali, ossia i tassi di intersse in negativo, non sono un bene per l’economie, ma sono molto dannosi per il sistema bancario.Quindi temo, che tutti aspettino Draghi, ma che nella realtà, sia più probabile che porti brutte news che buone….sottolineo che questa è una mia riflessione a voce alta, che bisogna sempre, prima osservare come si comporta il mercato.Oggi abbiamo tutti gli strumenti chiari e livelli precisi quindi armati di buona pazienza non dobbiamo che attendere.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.