Listini USA tentano il rimbalzo rialzista

Scritto il 8 Maggio, 2016 - 5:41 da Alessandro Cocco
Pubblicato in
1330 letture

I listini americani dopo aver fatto fronte ad una settimana decisamente negativa nella seduta di Venerdì tentano il rimbalzo; la domanda opportuna da porsi è: il rimbalzo avrà seguito?

In risposta al quesito analizziamo i listini per capire i possibili scenari a cui andremo a fare fronte nella settimana entrante.

S&P500

S&P500Daily

Nell’analisi della scorsa settimana in caso il listino avesse proseguito al ribasso abbiamo dato come target i 2033.74 punti i quali sono un forte supporto da abbattare che porterebbero il listino in bear trend. Il forte supporto nella seduta di Venerdì ha tenuto seppur sia stata tentata la violazione nella prima mezz’ora di contrattazione di Wall Street. Il listino nel pomeriggio ha poi invertito di tendenza ed è passato in forte rialzo puntando la resistenza a 2060.14 punti; chiudendo le contrattazioni a 2053.50 punti. Pertanto qualora lunedì si verificasse un seguito di questo rialzo potrebbe arrivare la violazione della resistenza che porterebbe il lisino a testare i 2077.74 punti. Qualora invece la quotazione dovesse tornare negativa potrebbe far fronte alla violazione del supporto portando il listino al test dei 2012.11 punti.

DJ30

DJ30Daily

In grosso modo, anzi oserei dire in modo molto simile, stesso scenario di S&P500. Troviamo il listino a chiusura della seduta di Venerdì a 17681 punti a ridosso della resistenza a 17696 punti dopo aver rimbalzato dal supporto a 17459 punti, target della scorsa analisi centrato in pieno. Qualora Lunedì dovesse proseguire il rialzo sicuramente la quotazione giungerà alla violazione della resistenza portandosi al test dei 17859 punti, in caso contrario potrebbe verificarsi il rimbalzo dalla resistenza giungendo al test del supporto il quale dovesse essere violato porterebbe il listino al test dei 17294 punti.

NASDAQ100

NASDAQ100Daily

Il listino tecnologico è ormai in pieno trend ribassista e qualora il trend dovesse continuare la sua discesa  per tutto maggio potrebbe raggiungere i 4137.40 punti supporto segnato dai rintracciamenti di Fibonacci (61.8%). Detto ciò anche il NASDAQ100 nella seduta di Venerdì ha fatto fronte alla forza rialzista che dopo aver violato il supporto a 4307.88 punti nella seduta di Giovedì si è largamente riportato al di sopra  quasi a ridosso della resistenza a 4343.51 punti, chiudendo la giornata a 4332.00 punti. Pertanto qualora il rialzo dovesse aver seguito assisteremo alla violazione della resistenza e con tutta probabilità potrebbe verificarsi il raggiungimento dei 4413.72 punti, in caso ciò non accadesse il listino tornerebbe al test del supporto il quale venisse violato potrebbe raggiungere i 4223.00 punti.

RUSSELL2000

RUSSELL2000Daily

Parliamo delle Small Cap: dopo aver violato nella settimana passata prima i 1118.6 punti e poi tentato la violazione dei 1102.6 punti che avrebbe portato la quotzione a 1083.0 punti, il listino è rimbalzato dal supporto a 1102.6 punti riportandosi così in un pomeriggio a ridosso della resistenza a 1118.6 punti quotando in chiusa a 1114.8 punti. Pertanto riteniamo che qualora il rialzo dovesse aver seguito arriverebbe con tutta probabilità la violazione della resistenza che potrebbe portare il listino qualora dovesse spingere con forza a testare i 1142.2 punti, qualora dovesse far fronte ad una giornata negativa ci aspettiamo un ritorno al supporto e la probabile violazione di esso che farebbe giungere il listno al test dei 1083.0 punti.

Chi sono
Alessandro Cocco

Financial Advisor (Bonetti Financial)