Listini azionari, come si muovono dopo i dati americani?

Scritto il 31 Luglio, 2014 - 11:15 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2467 letture
Tag

Listini azionari, come si muovono dopo i dati americani? Dopo l’importante giornata di ieri a livello di dati, ora la situazione sembra più chiara e netta dal punto di vista macro, e i listini azionari?

listini azionari

listini azionari

Partiamo dal fatto, ossia che dopo anni di sonno gli Usa sono in forte ripresa almeno a livello di numeri mostrati, io sono un po più scettico sulla realtà, ma atteniamoci ai numeri ufficiali.

Questo, dal punto di vista pratico che cosa significa? Che non solo il piano erogazione droga gratuita è finito, ma deve iniziare la disintossicazione con l’aumento dei tassi di interesse. Il mercato stamane scende con alti volumi, segno che la paura per la fine della droga è alta e quindi si stanno verificando gli scenari che avevo intravisto da un po di tempo vediamoli insieme:

-Svalutazione dei mercati emergenti, leggi qui articolo in merito:

https://www.fabiotroglia.com/mercati-emergenti-secondo-te-cosa-vogliono-7893

-Forte salita del Bund e del Treasury.

-Forte salita del Gold.

-Forte rivalutazione dell’euro tranne contro Yen dove a mio avviso la svalutazione sua sarà talmente forte da comprimerlo complice anche il fenomeno del carry trade.

-Forte svalutazione dell’Aud.

Quindi dal mio punto di vista oggi il movimento se si confermerà a fine giornata sarà partito e quindi non rimarrà che gestire le nostre posizioni short,come indicato nel Portafoglio in tempo reale.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.