Libor, lo scandalo convince l’Australia a cambiare

Scritto il 1 Aprile, 2013 - 8:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2208 letture
Tag

Dopo il recente scandalo sul Libor, l’Australia decide di cambiare il suo riferimento per le transazioni inter bancarie.Vediamo prima cosa di capire che cosa sia il Libor:

L’abbreviazione LIBOR o Libor indica il London Interbank Offered Rate (inglese, tasso interbancario ‘lettera’ su Londra), un tasso di riferimento per i mercati finanziari.

australia,libor

australia,libor

Si tratta di un tasso variabile, calcolato giornalmente dalla British Bankers’ Association in base ai tassi d’interesse richiesti per cedere a prestito depositi in una data divisa (tra le altre, sterlina inglese, dollaro USA, franco svizzero ed euro) da parte delle principali banche operanti sul mercato interbancario londinese.

Il Libor è il tasso di riferimento europeo al quale le banche si prestano denaro tra loro, spesso durante la notte (in batch notturno), dopo la chiusura dei mercati. Esso è minore del tasso di sconto che gli istituti di credito pagano per un prestito alla banca centrale. Il mercato interbancario è particolarmente importante per assicurare la solvibilità delle banche e dell’intero sistema creditizio, e per una banca è forse il modo più facile e meno costoso di reperire capitali.

A fronte di una domanda di prelievi maggiore del denaro liquido che un istituto ha a disposizione, la banca vende una certa quantità di titoli di Stato o altri titoli, ricevendo in questo mercato il denaro di cui ha bisogno.

Un elemento importante è la fiducia fra i vari istituti di credito a prestarsi denaro, e il ruolo “garantista” della banca centrale nel risarcire i diritti delle banche creditrici nel caso di qualche istituto in difficoltà.

Il Libor è un indice del costo del denaro a breve termine che viene adoperato comunemente come base per il calcolo dei tassi d’interesse relativi a molte operazioni finanziarie (mutui, future, ecc.) principalmente in valute diverse dall’Euro, per il quale il tasso di riferimento è più spesso l’EURIBOR.

Fonte Wikipedia

L’ Australia attualmente usa un tasso chiamato BBSW  ( bank bill swap rate) tale tasso viene calcolato sulla base di numeri forniti da un ristretto numero di banche,molte delle quali però si stanno defilando.Quindi in Australia,ma come nel resto del mondo  a mio avviso si sta delineando una nuova tendenza, ossia quella di dirigersi verso un tasso che sia determinato direttamente dalle transazioni di mercato,sarebbe sicuramente un bel passo avanti per la trasparenza.

 

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.