Lezione 1: che cos’è il Forex Trading?

Scritto il 13 Novembre, 2015 - 14:15 da Fabio Troglia
Pubblicato in
5354 letture
Tag

Lezione 1: che cos’è il Forex Trading? Dedicato a tutti gli amanti del Forex trading, ecco a voi la prima lezione dedicata alla sezione della Didattica.

Forex Trading

Forex Trading

Quello che stai leggendo è un mini corso gratuito, che ha lo scopo di insegnarti le basi del Forex trading in modo divertente. E’ vero che ci sono tante info sul Web, ma spesso sono noiose e fuorvianti, invece in questa mini guida cercherò di avvicinarti alla professione del trading online in maniera seria e professionale, divertente e facile da capire.

Lo scopo di questo corso è quello di darti basi solide e chiare su quali siano le strategie di Forex trading che si possono utilizzare sul mercato più importante al mondo.

Al termine di questo corso, avrai una solida conoscenza del mercato del Forex trading e sarai pronto a progredire per imparare le strategie di trading Forex reale.

 Cos’è il Forex?
Possiamo definirlo come il luogo in cui le banche, le istituzioni, i governi, gli investitori, scambiano e speculano sul mondo delle valute. Il mercato Forex è diventato molto famoso, soprattutto nel trading online, perché è il mercato più liquido al mondo, con un fatturato medio di 3.980.000.000.000 $.


Quali sono gli orari di apertura del mercato Fx?
Il mercato è aperto 24h al giorno per 5 giorni la settimana, avendo accesso a tutti più grandi centri finanziari del mondo quali: Londra, New York, Tokyo, Zurigo, Francoforte, Hong Kong, Singapore, Parigi e Sydney.

Prima importante info distintiva tra il mercato azionario ed il mercato del Forex: quest’ultimo non è centralizzato, ma i prezzi finali variano a seconda del broker online che utilizzi. Quindi spesso non comperi direttamente sul mercato, ma da una controparte, quella che in gergo viene definita il market maker.

Ora facciamo una breve storia del mercato Forex
Ti avevo promesso che questo non sarebbe stato un tutorial noioso sul Forex, ma è anche vero che il passato ci permette di capire meglio quello accade nel presente e quindi una breve panoramica si rende necessaria.
Nel 1876 nacque il Gold Exchange standard, un sistema di scambi che aveva lo scopo di stabilizzare le valute a livello globale, per questa ragione, imponeva agli stati di emettere una certa quantità di moneta in relazione ad una percentuale fissa di oro, detenuto come riserva, per evitare la stampa selvaggia del denaro e la creazione di bolle di mercato.

Gold standard exchange

Gold standard exchange

Il Gold standard è stato abbandonato all’inizio della seconda Guerra Mondiale perché gli stati non avevano abbastanza oro per supportare la necessità di stampare moneta per finanziare i progetti militari. Il Gold non ha mai perso il suo valore di bene rifugio, ma siamo passati ad un sistema di cambi fissi con l’accordo di Bretton Woods.
Nel dettaglio questo accordo prevedeva cambi fissi e il dollaro come valuta di riferimento, che a sua volta era legata all’Oro.
Nel 1971, per le stesse ragioni che spinsero in passato l’Europa, la guerra in Vietnam spinse gli Usa, al tempo governati da Nixon, ad interrompere la correlazione tra cartamoneta e Oro. Nonostante la caduta degli accordi di Betton Woods, le istituzioni che nacquero in quel periodo, ossia il Fondo monetario internazionale e la Banca mondiale, pur rivedendo i loro ruoli, sono presenti ancora oggi anche se con compiti differenti da quelli preventivati in origine.
Nel 1976 la fine di un sistema ha determinato la nascita di un sistema di scambi più simile al mercato che noi oggi conosciamo come il mercato del Forex.
Dal 1990 il mercato è diventato molto più informatizzato e aperto al mondo globale.

Ok la parte noiosa è finita ora torniamo nel vivo con argomenti più accattivanti.

Cosa significa fare Forex trading?
Ti faccio subito un esempio per rendere la cosa più chiara. Se pensi che l’euro si rafforzerà per varie ragioni, se credi invece che il dollaro si indebolirà, allora entrerai sul mercato del Forex e acquisterai la coppia valutaria Euro Usd long, ossia investendo al rialzo. Acquisterai ad un prezzo e avrai guadagnato una cifra che in inglese viene definita Gain, che è data dal differenziale di prezzo tra il valore di vendita e quello di acquisto.

 

Perché il mercato Forex è così popolare?
Il trading online sul Forex offre le maggiori potenzialità di guadagno rispetto a qualsiasi  altra attività commerciale, non ti dico che sia facilissimo arrivarci, ma con impegno e costanza è possibile, io ne sono un esempio vivente facendo il treder a tempo pieno da ormai 13 anni. Vediamo inseme alcune doti importanti per approcciarsi a questa professione:

Abilità nella gestione delle proprie emozioni. Stop all’emotività, noi non scommettiamo in borsa, ma investiamo quindi le emozioni devono stare fuori.
Fiducia nella propria strategia di trading e perseguirla con costanza e metodo.
Dedizione, bisogna diventare quasi ossessivi e appassionati per riuscire.
Disciplina, è necessario avere una condotta ferrea, perché siamo solo noi e il mercato, non ci sono superiori che ci controllano.
Flessibilità per adattarsi ai continui cambi di direzione del mercato e ai vari fattori esogeni.
Concentrazione, quando si fa trading online è fondamentale non avere distrazioni di nessun genere, dal cellulare, a Facebook o altre forme di distrazione.
Logica, osservare il mercato dal punto di vista oggettivo, dei numeri, non farsi fuorviare da idee o notizie.
Pazienza, il mercato spesso è lento e noioso, mai anticipare i tempi.
Autocontrollo, non abusare mai della leva finanziaria, perché rischi di perdere tutto il capitale.
Proprio in merito al tema Leva finanziaria è bene fare un piccolo inciso che poi approfondiremo in una lezione dedicata.

Leva finanziaria

Leva finanziaria

La leva finanziaria è uno strumento eccezionale, se si sa come usarlo. La prima cosa che devi conoscere subito è l’effettivo importo che stai investendo in questo momento, per renderti conto delle opportunità ma anche dei rischi che stai correndo, spesso chi compra uno strumento finanziario non sa esattamente quell’azione a quanto denaro corrisponde. Poniti sempre questa domanda.

Quali sono gli attori che operano sul Forex e per quale motivo?

  • Le banche sono tra i principali attori di questo mercato. Movimentano una grande quantità di denaro e lo fanno per conto proprio, oppure sono i broker online dei loro clienti.
  • Aziende, esse accedono a questo mercato per il loro business. Infatti sono molte le aziende che hanno per esempio fornitori da cui acquistano in dollari e clienti finali a cui vendono in euro, o in generale in altre valute. Quindi fanno una grande movimentazione, sia diretta oppure per la gestione di coperture cambi, che è un altra attività molto rilevante.
  • Governi e banche centrali. Sono le istituzioni più importati e muovono il mercato, con una doppia metodologia indotta o reale. Indotta quando decidono di alzare o di abbassare i tassi di Interesse, perché con la loro azione spingono gli operatori di mercato ad adeguare i prezzi con acquisti e vendite mirate. Azione diretta con politiche di quantitative easing, infatti con questa azione solitamente comperano dei bonds nella valuta di cui sono la banca centrale, creando di fatto una svalutazione della stessa.
  • Hedge found. Si tratta di società che nascono con l’unico scopo di speculare e creare volatilità sui mercati. Il loro nome ha dato origine ad una strategia che sia chiama Hedging, ossia il contemporaneo acquisto di posizioni longshort. Questo tipo d’istituzione è molto importante per il mercato perché sono coloro che spesso aiutano il mercato in situazioni di particolare tensione, andando contro mercato e creando un equilibrio ed un contenimento della volatilità. Quindi attenzione che la loro funzione è propedeutica al mercato non contraria.
  • Gli individui. Siamo noi che quando andiamo in vacanza o per lavoro in un paese differente dal nostro, scambiamo valuta per vivere.
  • Investitori istituzionali. Sono coloro che gestiscono grosse masse di denaro di clienti e quindi agiscono sul mercato in due modi: Direttamente, per fare delle speculazioni per conto dei clienti, oppure semplicemente cambiano valuta per acquistare un bond in dollari piuttosco che in Try.
  • Retail trading Forex, questa è la tua categoria. Ossia l’esercito di tutti i nuovi trader che sono nati e che stanno nascendo in maniera esponenziale, grazie alla grandissima diffusione di moltissimi broker online dedicati al trading e alle moltissime piattaforme di trading online che permettono in pochi istanti di essere sul mercato pronti ad operare.
  • Parlando dei broker on line, è necessario fare una prima distinzione tra coloro che sono dei dealer, ossia cercano il miglior prezzo per il loro cliente e qindi per questo ti fanno pagare una commissione, oppure quelli che si definiscono i market maker, ossia che fanno una riquotazione dei prezzi e determinano i loro guadagni in base allo spread.

Quali sono i vantaggi nel fare trading sul mercato Forex?

Vantaggi del Forex

Vantaggi del Forex

-Grande liquidità del mercato, questo permette di uscire ed entare dal mercato senza problemi.
-Operatività continuativa. Il mercato apre la Domenica sera ore 23 (ora italiana) e chiude il Venerdi sera ore 23.
-Facilità di accesso, con pochi click puoi aprire un nuovo conto di trading online e accedere alla tua piattaforma di trading. Il capitale rischiesto è limitato.
-Libertà. Per me l’aspetto più importante, non ho bisogno di un ufficio fisico, di una sede operativa, posso operare dove voglio basta avere una connessione internet.
-Volatilità e direzionalità. Grazie alla volatilità, puoi guadagnare in maniera veloce, ma potendo operare sia al rialzo che al ribasso puoi operare in qualsiasi fase di mercato, sia essa rialzista che ribassista. Questo vuol dire che se per te esiste la volatiltà non hai ostacoli al tuo lavoro.

Caro trader, abbiamo finito la nostra prima lezione, abbiamo toccato già dei temi molto eccitanti ed interessanti, quali la leva finanziaria, limportanza del mercato, ecc. ma io ci tengo a sottolineare sempre il rischio di questo lavoro che è tanto affascinante quanto pericoloso perchè ogni giorno puoi fare grandissimi profitti, ma puoi anche perdere il tuo capitale se non sai gestire il rischio. Il mio compito è aiutarti in questo passo fondamentale.





Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.