Le banche centrali, hanno molto paura perchè?

Scritto il 25 Settembre, 2015 - 16:18 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1714 letture
Tag

Le banche centrali, hanno molto paura perché? Oggi voglio farti notare una situazione davvero inusuale, osserviamo insieme il comportamento delle banche centrali.

Banche centrali

Banche centrali

Partiamo facendo un po di storia per permettete a tutti di capire:

-La storia ebbe inizio la settimana scorsa, quando la Fed con a capo la Yellen, che in questi anni sta dimostrando di essere una grande incapace, ha dichiarato non solo di non voler alare i tassi, ma di essere disponibile a nuove misure di stimolo se il mercato lo avesse richiesto.

Reazione dei mercati davvero pessima con molti emergenti in grande difficoltà, idem l’azionario, allora…

-Dichiarazione di ieri sera della Yellen, che afferma che entro fine anno i tassi verranno alzati, a seguito della dichiarazione il capo della Fed ha uno svenimento… Il mercato invece apprezza, e ha dato il la ieri e conferma oggi, un bellissimo movimento di forza rialzista.

Tale movimento è molto interessante perché riguarda sia l’azionario che i mercati emergenti.L’aspetto molto interessante da notare, che nonostante questa dichiarazione i mercati emergenti hanno gradito.

Ecco quindi due considerazioni che a mio avviso vanno fatte:

-I mercati emergenti, ma in generale il mercato ha bisogno di chiarezza di certezze, per questo affermo che la Yellen si è dimostrata una pessima comunicatrice, perché non ha dato queste certezze al mercato.

-La banca centrale americana decide in base a quello che piace ai mercati, segno che la paura, che la situazione scappi fuori controllo e molto alta.Quindi si fa una dichiarazione, si vede come reagisce il mercato e poi…eventualmente si riformula l’idea.

Questo aspetto è davvero molto pericoloso perché tutta questa finanziarizzazione ha cambiato le regole del gioco, oggi abbiamo avuto la dimostrazione che è la speculazione che governa, sono loro che dettano le regole e sembrano oggi essere più forti delle banche centrali.In un prossimo articolo approfondiremo chi c’è dietro questa speculazione?

Tu chi pensi ci sia?

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.