La Russia vieta i dollari

Scritto il 14 Novembre, 2013 - 5:49 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2087 letture
Tag

La Russia vieta i dollari,vediamo di capire meglio questa notizia, a cui non è stato dato molto risalto,ma che io trovo molto grave e che mi permette di capire molte dinamiche.

Russia

Russia

Vediamo insieme la notizia tratta da Milano finanza:

Alla Duma di Stato, camera bassa del parlamento russo, è stata presentata una proposta di legge che vieta i dollari in Russia. Se passasse il disegno, ai cittadini potrebbe essere confiscata la valuta americana in cambio di rubli. La misura che farebbe tornare il Paese dietro la Cortina di ferro è stata ideata dal deputato del Partito Liberal Democratico ed ex candidato a sindaco di Mosca, Mikhail Degtyarev, secondo cui il divieto di possesso di dollari dovrebbe contribuire a elevare il profilo del rublo e a ridurre la dipendenza russa dal denaro americano.

Nel luglio 2012, un altro deputato – ma del partito di governo Russia Unita – Yevgeny Fyodorov ha annunciato l’intenzione di modificare la legge “Sulla Banca centrale”, progettandoo di trasformare l’economia del paese completamente in rubli. Le restrizioni proposte – che prevedono anche la perquisizione dei cittadini – non si applicano alle operazioni di cambio effettuate dalla Banca centrale, Governo, Ministero degli Esteri, Ministero della Difesa, i Servizi segreti e il Tesoro federale.

Questa news evidenza come il clima in Russia non sia molto positivo,da una spiegazione ai moltissimi russi che vedo a Dubai,come i moltissimi che ci sono anche a Malta.La popolazione benestante sta scappando, da quello che sembrava un paese pronto all’apertura internazionale,ma che con manovre di questo tipo a mio avviso rischia molto, di tornare indietro di tanti anni.Da qui anche la spiegazione dei grossi capitali usciti dalla Russia,prima verso Cipro e ora verso Malta e Dubai,unici paesi considerati tranquilli per i propri risparmi.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.