La protesta dei forconi, parte seconda

Scritto il 11 Dicembre, 2013 - 23:09 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1869 letture
Tag

La protesta dei forconi.Oggi visto il grande successo avuto,continuiamo con la nostra inviata speciale da Torino che ci racconta in diretta la protesta dei forconi.

protesta dei forconi

protesta dei forconi

 

Converrebbe chiamarla “protesta degli incazzati” piuttosto che “dei forconi”, perché in realtà a sfilare per le piazze di Torino bloccando la circolazione e la quotidianità di comuni cittadini, non sono solo agricoltori e contadini muniti di forconi ma precari di ogni tipo, studenti (che forse ignorano le reali ragioni della protesta), esponenti dei centri sociali, disocuppati…insomma, un bel mix. Si respira un clima di confusione e di disagio generale, ecco cosa accomuna questo gruppo di manifestanti.Le motivazioni di fondo sono la mancanza di fiducia nei confronti di una politica che non li rappresenta, un senso di smarrimento perché – sempre la politica – li ha lasciati soli con sé stessi e non garantisce loro nessun tipo di sostegno. Questa mattina, un pò a fatica, sono riuscita a raggiungere il mio ufficio ed ora mi ritrovo qui barricata tra queste quattro mura, ignara di cosa ci sia all’esterno, di cosa stia succedendo. Leggo costantemente i giornali e ogni tanto vengo interrotta dalle grida di qualche gruppo in marcia o dai clacson delle auto in coda o dall’ambulanza. Ho sentito di persone costrette a rimandare visite mediche prenotate da tempo, di passanti in bici minacciati perché non volevano fermarsi per manifestare con il resto del “popolo”, di autisti e passeggeri di bus minacciati, di persone che hanno dovuto talvolta anche pagare per poter transitare in alcune strade bloccate e così via….e la protesta non sembra voler scemare  fino a venerdì.
Anche sui social network si è scatenata una vera e propria sommossa. Su Facebook c’è chi condanna drasticamente questi gesti e chi, pericolosamente, incita alla rivolta.
E la politica di fronte a tutto questo come si pone? Anche nei confronti di questa vicenda sono divisi. Chi invita le forze dell’ordine ad unirsi ai cittadini e chi minaccia pene durissime.
Autrice: Valentina
Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.