La marcia del Nikkey

Scritto il 11 Novembre, 2015 - 14:59 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
1366 letture
Tag

La marcia del Nikkey. Oggi vi propongo un’analisi di medio termine sull’indice giapponese.

NIKKEI225 Index

NIKKEI225 Index

Un grafico che ogni trader dovrebbe osservare è il grafico dell’indice giapponese Nikkey, perchè affermo questo?

Perchè oltre ad essere uno degli indici più importanti del mondo, collegato all’andamento dello YEN, è stato anche il primo paese dopo l’era di Ben Bernanke, ad attuare le politiche monetarie del quantitative easing, grazie alla famosa iniziativa denominata “Abenomics”. Politiche monetarie che sembrano aver “contagiato” un pò tutti i paesi del mondo in questi anni. L’introduzione di questa politica monetaria espansiva nel 2013 ha dato inizio a quella che io chiamo la marcia del Nikkey: un indice che ha triplicato il suo valore in meno di 3 anni. Tutto questo era prevedibile analizzando il trend attraverso le onde di Elliott ( nel 2012 infatti la fase laterale è stata conteggiato come un’onda 2).

Ecco i punti più interessanti dell’analisi sul Nikkey:

  • L’onda 3 estesa è finita in area 21.000 punti
  • L’onda 4 risulta incompleta
  • L’onda 4 ritraccia nel 90% dei casi il 38.2 rispetto all’inzio dell’onda 3
  • Non c’è ancora stato il test sulla parte bassa del canale rialzista
  • Il prezzo non ha ancora intercettato il 38.2 di fibonacci

Che cosa emerge dalla mia analisi? Emerge la necessità di un ulteriore storno prima di riparte per l’ultima volta al rialzo, in area 16.000 punti transita il livello ideale per impostare nuove operazioni: ma una cosa altrettanto importante da osservare è questa: il trend non riesce ad allungare quando le politiche monetarie restano invariate: per cui fino a quando il ministro Abe non deciderà una nuova espansione del quantitative easing è probabile che il Nikkey non aggiorni nuovi massimi.  Nel breve termine quindi, tutto questo rialzo potrebbe essere una classica trappola bull, nella seconda parte del 2015 infatti, il trend si è bruscamente interrotto e potrebbe ripartire solo nel 2016.

C’è da chiedersi inoltre, se la crescita esponenziale del Nikkey sia effettivamente creata da fondamentali economoci, oppure da pura svalutazione monetaria, io propendo per la seconda ipotesi, e voi?

 

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/