La Fed, ultimo tassello per governare il mondo

Scritto il 28 Aprile, 2013 - 1:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2049 letture
Tag

La Fed, ha oggi un unico grande obiettivo, l’unione bancaria in Europa,ossia avere l’ultimo tassello mancante per governare la finanza mondiale in maniera agevole.

Fed ultimo tassello

Fed ultimo tassello

Noi dobbiamo immaginare che,per prima cosa le Banche centrali sono degli istituti privati,che permettono di raggruppare nelle mani di pochi gli interessi finanziari,le vite di intere nazioni.Se tu ei a capo della Fed oggi governi tutto della vita stessa degli americani,il potere è nelle mani della Fed non certo di Obama.

Quindi immaginiamo il mondo composto da migliaia di persone,con caratteristiche diverse di spesa di usi di costumi, è stato necessario per i potenti della finanza, razionalizzare questa situazione,ossia trovare un minimo comune denominatore per poter controllare la finanza mondiale,in maniera semplice e rapida,con questo obiettivo sono nate le banche centrali per questo motivo Kennedy è stato ucciso inUsa, perchè non era d’accordo che la Fed avesse tutto questo potere.

 

In una recente intervista ecco cosa afferma la Fed:

La posizione formale e articolata della Banca centrale americana è stata annunciata ieri dal presidente della Fed di New York William Dudley nel suo intervento alla Conferenza per le sfide politiche e l’interdipendenza economica transatlantiche, a cui ha partecipato anche Olli Rehn, il vicepresidente della Commissione Ue
L’intervento di Dudley ha colpito i presenti per la portata – non solo tecnica, ma anche politica ed economica – e per i dettagli del suo messaggio che riassume in otto punti i vantaggi di una rapida integrazione del sistema bancario europeo sotto la supervisione primaria della Bce. Dal punto di vista politico, pur senza dirlo apertamente, Dudley avalla la posizione secondo cui introdurre un’assicurazione dei depositi e altri rafforzamenti per l’unione bancaria richiederà una direttiva europea e non una riscrittura del Trattato Europeo che richiederebbe tempi biblici. Dudley in questo gioca di sponda con la Commissione che sta lavorando a una direttiva; chiede l’introduzione rapida di un’assicurazione sui depositi comune, prende atto che l’attivismo della Bce è stato un passo avanti, ma ritiene che l’unione bancaria potrà compiere l’opera contribuendo in modo più diretto alla crescita attraverso una riallocazione più equa delle risorse finanziarie in Europa.

La motivazione di tale richiesta,a livello di facciata è quella di garantire una maggiore solidità della zona euro, della valuta ecc..

In realtà tale manovra serve per de legittimare i paesi dalla loro sovranità,allontanare ancora di più il volere del popolo da coloro da cui vengono governati,molti diranno che sia un bene per l’,il problema è che non si vive più in una democrazia,ma in una dittatura.Ossia, se i governatori della banche centrali si riuniscono a cena,magari gli è rimastao qualcosa di pesante sullo stomaco possono decidere di eliminare la sanità pubblica,ridurre le pensioni ecc..

Purtroppo questo è un processo evolutivo,come direbbe Darwin, è l’evoluzione delle specie!

 

 

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.