La Fed preleva…i mercati devono crollare

Scritto il 29 ottobre, 2018 - 15:22 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1159 letture
Tag

La Fed preleva…i mercati devono crollare

Questo fenomeno darà vita ad un importante movimento di mercato che puoi sfruttare scaricando il portafoglio del trader.

Osserva McElligott, i driver più rilevanti per la performance di questa settimana saranno nello spazio di liquidità, dove i “flussi rialzisti” dovranno scavalcare l’impulso di liquidità “QT” di rischio del più grande deflusso SOMA della Fed di questa settimana ( con un altro in arrivo il 21 novembre). Sul versante rialzista, nel fine settimana abbiamo notato che la tanto attesa ondata di riacquisti sta finalmente arrivando, dato che le società con $ 50 miliardi di riacquisti trimestrali erano fuori dai periodi di blackout e il numero salta a $ 110 miliardi entro la fine della prossima settimana e a $ 145bn il seguente.

La compensazione dei flussi favorevoli dai riacquisti societari sarà la stessa Fed, anche se le tariffe tornano all’anteprima cross-asset in una settimana critica di Macro di fine mese, che include la più grande riduzione del bilancio della Fed fino ad oggi ($ – 33.2B) su Helloween, così come i paghe paga questo venerdì. Come McElligott ricorda ai lettori, il “Quantitative Tightening” attraverso il SOMA della Fed si è spostato “max” nel mese di ottobre – insieme al “dimezzamento” della BCE degli acquisti di obbligazioni e l’escalation “stealth taper” della BoJ – sono stati i fattori chiave quando lui ha fatto la sua chiamata originaria per aspettarsi “le condizioni finanziarie che si stanno stringendo alle intemperie” verso la fine di ottobre … “ed eccoci qui.”

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.