La Fed parla i mercati rispondono

Scritto il 21 Maggio, 2015 - 8:20 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1817 letture
Tag

La Fed  parla i mercati rispondono.Ieri dai verbali dell’ultima riunione della Fed,emerge la paura,vediamo più nel dettaglio.

Fed

Fed

Tratto da Repubblica:

Un aumento dei tassi di interesse in giugno è improbabile. E’ quanto emerge dai verbali della Fed sulla riunione del 28-29 aprile. “Molti” dei partecipanti all’ultimo direttivo di politica monetaria della Federal Reserve considerano “improbabile” che “l’economia Usa mostri miglioramenti sufficienti a garantire un rialzo dei tassi di interesse a giugno”. Lo si legge nelle minute diffuse dalla banca centrale Usa.

La sensazione, che gli Usa si stiano preparando ad una guerra valutaria e non sono tanto dell’idea di fare coloro che vogliono soccombere.Ossia, stanno prendendo tempo il più possibile,per ridurre al minimo il Gap temporale tra il loro rialzo e la fine della politica di Easing europea.

Quindi da una parte l’Euorpa che vuole euro dollaro basso dall’altra gli Usa che iniziano ad averne le tasche piene….Ora che non si alzassero i tassi a Giugno era ovvio, che non ci fosse una unanimità su alzarli nella riunione successiva,fa  riflettere,ma viviamo alla giornata.

Ieri il mercato ha reagito in maniera davvero mite, con un dollaro che si è svalutato,ma anche stamattina non ha una forza esplosiva segno che il mercato si sta adeguando,ma che non sono uscite idee diverse da quelle già scontate dal mercato.Quindi la sensazione che vedremo movimenti molto lenti..con Sp500 che andrà di nuovo verso i massimi,ma con moltissima fatica un dollaro indeciso tra lo svalutarsi e il rivalutarsi, ma viste le ultime discese penso prevarrà l’ipotesi della svalutazione.

Mentre sarà interessante vedere che cosa succederà alla borsa di Milano,nel dettaglio osservo due aspetti:

-Euro dollaro se si riprende il listino milanese com reagirà?

-Btp perché sono sempre vicini ai minimi?

Mentre per gli Usa la situazione di breve sembra più chiara,più ricca di conflitti quella europea.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.