La Fed deve fare molta attezione a questo scenario

Scritto il 25 Novembre, 2016 - 6:44 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1529 letture
Tag

La Fed deve fare molta attenzione a questo scenario. Oggi vediamo una situazione di mercato davvero molto importante.

url

Ormai i mercati non si muovono per ragioni economiche, ma bensì per interessi di flusso di denaro, ossia i soldi li devi immaginare in un grande portafoglio che viene messo nel moltiplicatore che più di altri lo fa crescere.
Questo grafico ci evidenza in maniera molto importante la fase in cui ci troviamo, che implica, in caso di mal gestione uno shock enorme per i mercati. Ossia quello che vi dico da un po ora sta arrivando anche sotto gli occhi delle persone che contano, un movimento troppo veloce dei tassi porterebbe un adeguamento troppo veloce dei mercati, con shock incalcolabili per tanti assets.

Ora noi abbiamo tre elementi che stanno spingendo i tassi cosi forte al rialzo in Usa:

-Rialzo tassi Fed

-Politica Trump

-Rialzo materie prime

Questo il trittico di dinamite, che ha scombussolato il mercato dei tassi, creando una serie di conseguenze a catena. Ora quindi la Fed dovrà gestire questo fuoco a mio avviso agendo su un primo fattore ossia quello delle materie prime, che era stato scaldato per creare inflazione ora si è acceso, ma non può ardere a questa forza. Basta guardare il recente grafico del Copper.Politica di Trump, qui credo che vedremo un planning molto meno deciso di quello lanciato in campagna elettorale. La gestione di questa fase deve esser seguita con la massima attenzione perché se sfugge di mano potrebbero esser dolori.Questa fase ci indica come una nuova rotta…

In futuro i tassi saliranno, le materie prime anche e si rivedrà l’inflazione, più le banche centrali permetteranno che questo processo sia delicato e riusciranno a guidare bene la macchina e più armonico sarà il movimento del mercato. Faccio un esempio pratico, un conto e vedere euro dollaro a 1 fra un anno e un conto e vederlo fra tre giorni…

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.