JakBank, la banca senza interessi

Scritto il 13 Luglio, 2013 - 8:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
3835 letture
Tag

JakBank , la banca senza interessi, in tempi di crisi c’è chi al posto di lamentarsi cerca delle soluzioni ad un sistema evidentemente inadeguato,continua il nostro viaggio verso realtà di questo tipo e dopo Ekabank ecco JakBank.

Per chi volesse rileggerlo ecco il primo articolo su Ekabank:

https://www.fabiotroglia.com/eka-bank-il-prestito-senza-garanzie-ne-interessi-371

Vediamo insieme gli Estratti dal programma ideologico di JakBank, adottate in occasione della riunione dell’associazione, nel 2002:


  • Siamo convinti che:


Le persone si riuniscono come individui liberi e uguali. Crediamo nella diversità e nella cooperazione. Le considerazioni etiche sono più importanti dei motivi di profitto egoistici.

JakBank

JakBank

 

  • Giustizia

Siamo convinti che

Il denaro deve lavorare come libero mezzo di interessi di scambio, e non essere un mezzo per la speculazione.
L’economia deve contrastare le disuguaglianze tra ricchi e poveri.
Il sistema di interesse è ingiusto poiché ridistribuisce denaro da coloro che hanno meno a coloro che hanno già molto.

  •  Ecologia

Siamo convinti che:

La realtà economica deve essere subordinata alle esigenze di sostenibilità ecologica.
Supporto ed economia devono essere organizzati in modo tale da non compromettere i nostri ecosistemi. JakBank prende una posizione contro la richiesta di una crescita economica continua.
Interessi di finanziamento senza promuovere investimenti a lungo termine, che sono un prerequisito per lo sviluppo sostenibile.

  • Democrazia

Siamo convinti che:

Un’economia  richiede una democrazia in cui le opinioni di tutti e i punti di vista possono essere contabilizzati nello stesso modo.
Ognuno deve avere accesso alle informazioni necessarie per prendere decisioni informate.
Dibattiti e discussioni con il rispetto delle reciproche differenze devono essere stimolati.

JakBank è una impresa cooperativa. Tutti i membri della JakBank devono avere le stesse opportunità di aprire un conto e prendere un prestito. Nessuno può negoziare, o comprare, condizioni migliori di chiunque altro e tutti i membri sono trattati allo stesso modo. Questo è anche stabilito nella legge dell’associazione economica.
Nessun individuo potrà essere in grado di fare profitto su altri, semplicemente in virtù della  sua proprietà monetaria.

I membri della JackBank voltano le spalle ai valori comunemente accettati, stabiliti nella società di oggi, basata sull’idea che si dovrebbe essere in grado di pagare una rendita per il prestito di denaro. Attraverso il sistema di risparmio e prestito, JakBank vuole dimostrare che questo non è necessario, e basa la sua attività su una cooperazione  senza interessi . I membri si aiutano a vicenda con prestiti senza farlo a spese di qualcun altro. JakBank vuole solo coprire gli oneri per i costi effettivi di amministrazione . Questo costo- prestito include anche un premio per il rischio, che oggi è molto piccolo. Per i futuri prestiti erogati alle società, e altri prestiti associati a un alto rischio, il premio per il rischio può ammontare a una parte importante del costo del prestito.

Amici questo non è un sogno utopico,ma una realtà già operante in Svezia,ora anche in sis tacercando di seguire un idea simile, per chi volesse conoscere e avvicinarsi  a questa filosofia di vita vi segnalo questo sito:

http://www.jakitalia.it/

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.