Italia,leggiamo come investe nella sicurezza dei cittadini

Scritto il 3 Aprile, 2014 - 8:17 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2093 letture
Tag

Italia,leggiamo come investe nella sicurezza dei cittadini.Oggi vi riporto il disegno di legge e qualche mia considerazione sulle pene alternative al carcere.

Italia

Italia

Il piano dell’ relativo alla sicurezza e qualcosa di davvero allucinante,quale è il filone conduttore di questo progetto? Far venire il più possibile persone, per cercare di contrastare l’emigrazione.Favorire questo tipo di flusso, depenalizzato l’immigrazione clandestina.Inoltre da questo disegno di legge emerge,che anche se delinqui,purché non lo fai in maniera esagerata,non ci sono poi grossi problemi.Questo farà si che in Italia aumentarà ancora di più l’immigrazione clandestina,aumenterà la criminalità, non solo per la precarietà economica che c’è in Italia,ma perché si stanno facendo leggi che favoriscono l’ immigrazione di persone con un profilo molto basso,per non esagerare.Io da ignorante mi chiedo..ma progettare un piano di costruzioni di nuove carceri non era più semplice?

Tony Gentile, Reuters/Contrasto

Il 2 aprile la camera ha approvato in via definitiva il disegno di legge che permette di adottare delle pene alternative al carcere. La legge di fatto abroga il reato di clandestinità, perché lo depenalizza. Ecco cosa prevede la nuova legge:

  • Domiciliari come pena principale.Nel codice penale entra a pieno titolo la pena detentiva non carceraria: ossia gli arresti domiciliari. I domiciliari dovranno diventare la pena principale da applicare in automatico a tutti reati per cui è previsto l’arresto fino a 3 anni. Se invece la reclusione va da 3 a 5 anni, sarà il giudice a decidere tenendo conto della gravità del reato e della capacità a delinquere.
  • Braccialetto elettronico e detenzione oraria. La detenzione non carceraria può avere durata continuativa o per singoli giorni della settimana o fasce orarie. Può essere prescritto il braccialetto elettronico. Resta in carcere chi è recidivo e chi non ha un domicilio idoneo o si comporta in modo incompatibile (violando ad esempio le prescrizioni) anche tenuto conto della tutela della persona offesa.
  • Immigrazione irregolare. Entrare in Italia senza un regolare visto non sarà più un reato penale, ma solo un reato amministrativo. Resterà tuttavia penalmente sanzionabile il reingresso nel paese dopo l’espulsione.
  • Depenalizzare. Grazie a una delega, il governo trasformerà in semplici illeciti amministrativi una serie di reati. Tra cui tutte le infrazioni attualmente punite con una multa e altre fattispecie come per esempio il mancato versamento di ritenute previdenziali e assistenziali.
  • Contumacia. Viene eliminata del tutto la contumacia. Se l’imputato (dopo un primo tentativo di notifica) è irreperibile, il giudice sospende il processo potendo però acquisire le prove non rinviabili. Alla scadenza di un anno, e per ogni anno successivo, dispone nuove ricerche dell’imputato. Finché dura l’assenza, è comunque sospesa la prescrizione. Se le ricerche invece hanno buon esito, il giudice fissa una nuova udienza dando corso al processo. L’imputato può chiedere il giudizio abbreviato o il patteggiamento.
  • Affidamento ai servizi sociali. Per reati puniti con reclusione fino a 4 anni o pena pecuniaria o per i quali è prevista la citazione diretta in giudizio, l’imputato può chiedere la sospensione del processo con messa alla prova. La misura consiste in lavori di pubblica utilità e comporta la prestazione di condotte riparatorie e risarcitorie, con l’affidamento ai servizi sociale per lo svolgimento di un programma di recupero. Se l’esito è positivo, il reato si estingue.

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.