Deficit Italia, fine della procedura di infrazione

Scritto il 27 Maggio, 2013 - 15:33 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2443 letture
Tag
Deficit , fine della procedura di infrazione,mercoledi verrà ufficializzata la notizia,che ormai è già stata presa.

Il risveglio

Il risveglio

Ecco l’indiscrezione di stampa:
Mancano ancora tre giorni a mercoledì 29, ma l’Italia può già oggi tirare un sospiro di sollievo e considerarsi fuori dalla procedura di infrazione europea per deficit eccessivo. L’orientamento favorevole della Commissione Ue è infatti stato reso noto oggi grazie alle prime indiscrezioni sulla bozza del documento di raccomandazione che verrà sottoposto ai 27.
I dati reali ul debito italiano dicono:
A marzo dato record per il debito pubblico italiano che si e’ attestato a 2.034,725 miliardi di euro, 17 miliardi in piu’ rispetto a febbraio e 12 in piu’ rispetto al precedente record storico di gennaio 2013. E’ quanto emerge dal Supplemento ”Finanza pubblica, fabbisogno e debito” diffuso dalla Il Sole 24 Ore
Quindi capiamo bene che c’è qualcosa che non quadra a mio avviso,ossia il Deficit Italia peggiora e la comunità economica europea cancella la procedura di infrazione….quindi mentre in Italia ora sono tutti concentrati su circa 8 miliardi da dilapidare, per coprire i vari buchi,si rende sempre più evidente come l’intervento della Bce non sia solo economico ma politico.Non andava bene il premier Berlusconi e doveva essere eliminato,oggi la situazione reale peggiora e quella formale migliora.
Qui apro una considerazione e una riflessione personale,oggi in Italia,ma penso in tutte le parti del mondo dove ci sono degli interessi importanti,il cittadino viene de legittimato dal suo potere decisionale e tutte le forze politiche lavorano secondo un disegno preciso che ha com obiettivo quello di arricchire le multi nazionali.Ovvio che non sto scoprendo una cosa nuova,ma peno che periodicamente sensibilizzare l’opinione pubblica e i lettori verso queste realtà forse possa servire a  risvegliare qualche coscienza.

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.