Itacrash, la data è prevista per il 7 Ottobre

Scritto il 15 Giugno, 2016 - 7:43 da Fabio Troglia
Pubblicato in
3275 letture
Tag

Itacrash, la data è prevista per il 7 Ottobre. Oggi ti propongo una considerazione a mio avviso molto importante, che fa impallidire la telenovela Brexit.

Itacrash

Itacrash

Che cosa succede il 7 Ottobre? Inizia il balletto della revisione dei rating sovrani.Ma nessuno da più credito ai loro rating quindi perché dovrebbe essere la data dell’Itacrash? Segui con attenzione il ragionamento:

-Oggi le banche sono in grande difficoltà, nei loro bilanci sono pieni di titoli di stato italiani, se arriva anche solo un colpo di vento e dovessero scendere le quotazioni, non oso immaginare i livelli di capitalizzazione.Oggi I btp italiani come la maggior parte dei titoli europei, non sta su certo per la sua solidità, ma perché ogni mese la Bce acquista i titoli di debito, nella sua politica di Quantitative easing. C’è una clausola che non molti magari conoscono, ossia che la Bce può acquistare obbligazioni sovrane, alcune corporate, purché abbiano un rating sovrano investment grade. Bene l’ si trova ad un gradino da questo livello, quindi al primo downgrade….la Bce non potrà più acquistare i suoi titoli. Se questo dovesse avvenire, avremmo un crollo verticale dei Btp italiani, il fallimento del sistema bancario italiano e conseguenze terribili per tutta l’Europa a catena.

itacrash

itacrash

Oggi se osserviamo il grafico del Btp e credo sia evidente, che le quotazioni stanno continuando a perdere forza, nel portafoglio del Trader trovi la mia strategia short su questo strumento. Io credo che la situazione sia drammatica, perché se non sarà il 7 Ottobre sarà la prossima data, ma vedendo come va l’economia italiana sarà molto difficile che non arrivi un declassamento. Infatti il debito in maniera strutturale non può che crescere, mentre il paese non cresce in termini di Pil, quindi la matematica è inesorabile.Si tratta solo di una questine politica…Io credo che uno degli investimenti a più alto potenziale che si possano fare, sarà una super assicurazione contro un cigno nero pesante, ossia avere in una piattaforma fuori dall’ Italia posizioni short Btp, dico su broker non Italiano perché se il sistema va in difficoltà poi ti mi pagano ahah..

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.