Investire sui mercati azionari, facciamo il punto?

Scritto il 20 Settembre, 2015 - 20:53 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1953 letture

Investire sui mercati azionari, facciamo il punto? Oggi vorrei fare con te un analisi di quello che è accaduto sui mercati perché capire, le opportunità di trading.

Investire

Investire

La settimana appena trascorsa è a mio avviso molto importante,perché le parole della Fed questa volta non sono state retorica, ma dense di significato. Faccio un breve recap per chi si fosse perso le puntate precedenti:

-La Fed questa settimana appena trascorsa, avrebbe dovuto alzare i tassi d’interesse. Invece con nove membri votanti contro 1 a favore ha deciso di lasciare i tassi invariati.Ma oltre a questo ha anche dichiarato candidamente, di essere pronta a misure non convenzionali in caso e ne sia necessità.

I mercati che nel brevissimo avevano dato buoni segnali, hanno poi preso la via delle discesa, ma in futuro sarà più profittevole investire al rialzo o al ribasso sui mercati azionari? Quali scegliere?

Se vuoi avere una idea precisa di come opero io direttamente sui mercati, puoi scaricare ora il portafoglio azionario, di seguito trovi le operazioni più recenti che ho fatto e che da adesso in poi pubblicherò per dare a tutti la possibilità di capire quali sono le reali possibilità di guadagno in borsa per chi segue il mio portafoglio.

Rendimento Portafoglio del Trader

In maniera generale che cosa ci possiamo aspettare questa settimana?

L’andamento dei prossimi giorni a mio avviso è molto Importante e mi aspetto:

Un mercato Americano più performante di quello europeo, grazie alla svalutazione del dollaro e ad una inaspettata politica molto accomodante da parte della Fed.

Un Europa in difficoltà nel breve, penalizzata da un euro dollaro tonico e forte, che certo non farà bene ad una economia già moribonda.

In giro la negatività è molto alta tra gli operatori, io mi limito ad osservare che con la decisione della Fed tutte le banche centrali sono in politica espansiva e continuo a credere che sia molto improbabile che le banche centrali, non vadano nella direzione giusta, o meglio io non mi permetterei mai di farlo. Fare coloro che si immolano, sperando nel famoso cigno nero non paga, perché in questo caso le carte sono sul piatto, non ci sono elementi d’incertezze, ossia, è possibile che la Cina sia in più in difficoltà del previsto o del dichiarato? Assolutamente si, ma e anche vero che il governo cinese e in azione e ora anche quello americano è pronto.
Io rimango dell’idea che se le banche centrali pompano denaro in maniera così esagerata, i mercati non possono che salire, con le dovute oscillazioni ovvio.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.