Investire in azioni quando i mercati crollano?

Scritto il 29 Febbraio, 2016 - 4:07 da Dominosolutions.it

Investire in azioni quando i mercati crollano? Vediamo come si può fare, quali sono gli accorgimenti da adottore.

Investire in azioni

Investire in azioni

 

Da quando è iniziato l’anno lo S&P500 è sceso del 6%, questo calo dei prezzi ha scatenato una diffusa paura nei mercati finanziari, che questo sarebbe stato l’anno dell’orso.Questa caduta è avvenuta per diversi motivi: I timori di aumenti dei tassi di interesse della Federal Reserve, il rallentamento della crescita in Cina, il crollo dei prezzi del petrolio. Se ci si concentra solo sugli aspetti negativi il quadro è pessimo, se invece provate a fare un passo indietro, noterete che tutto appare diverso.

Il mercato azionario ha mostrato una crescita esponenziale per lunghi periodi di tempo. Warren Buffett ama ripetere sempre:

“Nel 20° secolo, gli Stati Uniti hanno subito due guerre mondiali e altri conflitti militari traumatici e costosi, la depressione, una dozzina di recessioni e panici finanziari, shock petroliferi, una epidemia di influenza e le dimissioni di un presidente caduto in disgrazia. Eppure, il Dow è salito da 66 a 11.497”.
Per usufruire di una crescita esponenziale ci sono alcuni passi da fare, il primo è che non si può vendere quando il mercato scende. Warren Buffett ha 3 capisaldi per gli investimenti e trova che siano fondamentali per il loro rendimento. Il suo secondo pilastro è quello di guardare la fluttuazione del mercato, come tuo amico, piuttosto che come tuo nemico. Gli altri 2 sono: “Guardate le azioni come piccoli pezzi dell’attività; Ottenete un margine di sicurezza”.

Quando i mercati sono in calo le persone tendono a essere prese dal panico. La maggior parte degli investitori (tra cui molti professionisti) vedono le fluttuazioni del mercato come il loro nemico ed è facile capire il perché. Il valore citato degli investimenti è andato giù, avete perso soldi (teoricamente). Le cose da prendere in considerazione, quando i mercati vanno giù, sono 2 sostanzialmente: No c’è bisogno di vendere solo perché il mercato è giù; Vi è la possibilità di acquistare grandi aziende a prezzi stracciati. Dal momento che non c’è bisogno di vendere quando i prezzi di mercato scendono, perché vorreste farlo? Se qualcuno vi avesse offerto un giorno di acquistare la vostra auto per € 20.000 e avete deciso di non venderla, allora perché dovreste vendere se sono tornati nuovamente un mese più tardi e ve ne hanno offerti € 10.000? Quando il mercato azionario scende trattiamo i nostri beni in modo diverso. Vogliamo vendere le nostri azioni, di grandi aziende, perché la gente ce le pagheranno meno. Questo non ha alcun senso. Come venditore si desidera un prezzo più elevato. Quando i prezzi diventano bassi, basta non vendere, anche se altre persone lo fanno.

Invece è ottimo essere un acquirente mentre il mercato scende. È possibile riuscire ad acquistare aziende di alta qualità ad un prezzo scontato. Pensate ad un mercato in cui i titoli scendono del 10%, 20%, 50%, o anche di più sulla proprietà di grandi imprese. Ecco un’altra citazione di Warren Buffett che fa al caso nostro: “Che si parli di calze o di azioni, amo acquistare merce di qualità quando è scontata”.

Le cadute dei mercato vi danno la possibilità di acquistare “merce di elevata qualità” a prezzi ridotti. Cosa c’è di meglio per aumentare la vostra ricchezza a lungo termine? Avete la possibilità di beneficiare di fluttuazioni del mercato per l’acquisto di grandi imprese quando sono in vendita e venderle quando diventano molto sopravvalutate. A questo proposito ecco un’altra citazione di Buffett: “Essere timorosi quando gli altri sono avidi e avido solo quando gli altri sono timorosi”.

Una delle regole che può aiutare gli investitori ad approfittare dei periodi di fluttuazione del mercato e costruire un portafoglio, è scegliere titoli di elevata qualità con dividendi in crescita. Per capire meglio, analizziamo uno degli investimenti di Warren Buffett, American Express (AXP). Buffett ha investito per la prima volta in AXP nel 1964 e ha tenuto il titolo per oltre 50 anni. Molto è accaduto durante questo periodo, il mercato ha visto una crescita esponenziale e forti correzioni, ma nonostante tutto ha tenuto il titolo che nel frattempo è salito di oltre il 2000%.

Warren Buffett non ha però il monopolio dei buoni consigli per gli investimenti. Ad esempio Peter Lynch amava dire sui ribassi del mercato: “Avrete recessioni, avrete cali del mercato azionario. Se non capite che sta per accadere, allora non siete pronti, non farete bene nei mercati”.

La traiettoria del mercato sul lungo periodo è proiettata verso l’alto, non va però in linea retta. Se si investe nel mercato azionario bisogna essere consapevoli che si verificheranno dei cali. È necessario essere preparati a questo. Il consiglio di Peter Lynch è quello di capire che i mercati cadranno mentre i nostri capitali sono investiti. Essere consapevoli di questo, è un fattore importante per il successo degli investimenti a lungo termine. Gli esseri umani in generale (me compreso, e anche voi) hanno una naturale tendenza a reagire in modo eccessivo alle notizie sia positive che negative. Questo crea bolle e crolli del mercato. Sentiamo una buona notizia e ci sovrappesiamo di titoli. Sentiamo una cattiva notizia e pensiamo che il cielo stia cadendo e che gli indici potrebbero azzerarsi!

Seth Klarman (manager del hedge fund miliardario Baupost Group) inquadra molto bene la situazione. “Il mercato azionario è la storia di cicli e del comportamento umano che è responsabile di reazioni eccessive in entrambe le direzioni”.

Sapere che siamo predisposti ad un eccesso di reazione ci può aiutare ad evitare che si verifichi. Investire è un ottimo sport per le persone calme. È necessario separare se stessi dalle proprie emozioni e pregiudizi di comportamento, se si desidera avere la possibilità di fare bene. Credo che una buona parte della breve corsa messa a fuoco sul mercato è il risultato di investitori che prestano attenzione alle metriche sbagliate. Invece di preoccuparsi se una società mancherà le aspettative degli analisti per pochi centesimi (questo può realmente importare?), perché invece, non ci concentriamo su come un’attività è destinata a crescere nel corso del decennio? Le fluttuazioni dei prezzi non ci dicono nulla circa la crescita di fondo di un’attività. Una società può annunciare che ha aumentato del 10% gli utili e vedere il prezzo delle sue azioni cadere. I prezzi delle azioni si muovono, il pagamento dei dividendi no. Dirigendo la vostra attenzione sulla crescita e il pagamento dei dividendi, invece di guardare il movimento giornaliero dei prezzi delle azioni, vi aiuterà a reggere durante la caduta dei mercati.

In definitiva che cosa fare quando il mercato azionario scende?

Non agitatersi
Guardare il quadro sul lungo termine
Guardare i dividendi e non i prezzi delle azioni
Acquistare aziende di alta qualità scambiate a prezzi scontati

Le grandi società non tagliano i loro dividendi quando i prezzi delle azioni scendono. Quindi secondo quanto discusso in questo articolo, quando i mercati scendono la cosa migliore da fare è acquistare società di elevata qualità con il dividendo in crescita. Nella ricerca di queste aziende, l’investitore dovrebbe guardare tra le altre cose, che la società abbia una gestione amichevole verso gli azionisti, che sia scambiata in sconto rispetto al suo fair value, che abbia un forte vantaggio competitivo e… una lunga storia di successo.

Dominosolutions.it

Domino Solutions è una società di analisi finanziaria indipendente con clienti in 7 paesi diversi. E' nata circa 11 anni fa, i suoi analisti sono laureati in economia e commercio in vari settori, dalla finanza aziendale a quella dei mercati globali. I nostri spaziano dall'aggressivo americano, al difensivo europeo, titoli italiani, ETF, CFD su azioni, valute, materie prime e indici. L'ottica temporale va dall'intraday fino ad un massimo di 24 mesi in base allo strumento. Scrive per varie testate giornalistiche, Investing.com, Trend-online.com, Yahoo finance e il Sole 24 Ore. I suoi punti di forza sono l'analisi fondamentale dei bilanci societari fino alla costruzione di algoritmi tecnici capaci di anticipare le inversioni di trend. Il sito italiano è http://www.dominosolutions.it