Interventi della Banca Centrale e offerta di moneta

Scritto il 9 Agosto, 2013 - 11:20 da Lorenzo Zardi
Pubblicato in
2133 letture
Tag

Interventi della Banca Centrale e offerta di moneta

Passiamo ora ad analizzare come le transazioni finanziarie della Banca Centrale di un paese influiscano sull’offerta di moneta, e per fare questo consideriamo il bilancio della Banca Centrale e l’offerta di moneta definiti in linea molto generale:

Attività

Passività

Attività estere

Depositi di banche commerciali

Attività nazionali

Circolante

bce flag

1) Attività

  • Attività estere:

  • ===>Titoli denominati in valuta estera detenuti dalla Banca Centrale,

  • ===> Riserve internazionali ufficiali detenute dalla Banca Centrale, il loro livello cambia se la Banca interviene sul mercato dei cambi per acquistare o vendere valuta estera

  • Attività nazionali: Promesse di pagamenti futuri (titoli pubblici e prestiti alle banche private nazionali)

 

Nota: Per ragioni storiche le riserve internazionali di una banca includono anche le riserve aurifere (credito sull’estero, potenziale metodo di pagamento riconosciuto e accettato universalmente)

 

2) Passività: si considerano i depositi delle Banche Commerciali e il circolante (banconote e moneta)

Rispettando le regole basilari della partita doppia, le attività devono coincidere con le passività

Due esempi esplicativi:

  • Acquisto di un’attività del settore privato:il suo pagamento entra direttamente nell’offerta di moneta:

  • (+) Attività => (+) MS

  • Vendita di un’attività del settore privato: la Banca Centrale riceve moneta in cambio dell’attività riducendo quindi la quantità di moneta offerta

  • (-) Attività => (-) MS

Quindi ogni acquisto di attività da parte della Banca Centrale comporta automaticamente un incremento dell’offerta di moneta, viceversa ogni vendita di attività da parte della Banca Centrale provoca un’ altrettanto automatica riduzione dell’offerta di moneta.

Chi sono
Lorenzo Zardi

Sono laureato in Economia e Finanza, ho maturato interesse per il trading speculativo e per l'analisi tecnica applicata agli strumenti finanziari negli ultimi anni in cui mi sono affiancato a traders professionisti, operatori in strumenti mobiliari e professori universitari. Continuo gli studi universitari nel corso di laurea specialistica in Finanza, Intermediari, Mercati. Ho intrapreso altresì una formazione in un private office di consulenza finanziaria collaborando con professionisti di alto livello nel settore della consulenza e della promozione finanziaria, dell'analisi di mercato macroeconomica, monetaria, tecnico-grafica.