Inflazione scende, Ltro probabile

Scritto il 31 Gennaio, 2014 - 16:20 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2145 letture
Tag

Inflazione scende, Ltro probabile.I recenti dati sull’inflazione sono penosi,quindi al Bce che ha come compito, da statuto quello di avere un inflazione al 2% come reagirà?

inflazione

inflazione

I dati usciti sull’inflazione,continuano ad essere brutti agli occhi della Bce,infatti non c’è inflazione anzi assistiamo ad una discesa delle stessa.Nel mondo della finanza è una cosa negativa, perché vuol dire che l’economia non corre,per i singoli consumatori dovrebbe esere positivo perché i prezzi dei beni che loro devono acquistare non salgono o lo fanno poco.

Nell’attuale sistema economico però, ci sono delle regole fisse, degli assiomi, a mio avviso errati,ma questi sono.Secondo queste regole una alta inflazione in un sistema normale,viene interpretata come una crescita,in caso negativo si ha un rallentamento ho una contrazione dell’economia reale.Questo accade perché se sale l’inflazione salgono i prezzi,salgono gli stipendi, quindi sale il fatturato del paese ossia il Pil,questo non vuol dire certo che salgano gli utili,ma questo è una altro discorso.

Detto questo, l’inflazione non funziona quindi entro il 2014 la Bce adotterà delle misure non convenzionali per farla partire,tassi negativi o cosa probabile stile Fed il Ltro,che non è altro che un Tapering europeo.

Questo che cosa comporterà?

  • Svalutazione dell’euro verso la maggior parte delle valute in primis verso dollaro, che invece con la riduzione del Tapering sta riprendendo forza.
  • Salita dei prezzi dei bond e quindi discesa dei rendimenti europei
  • In mancanza di alternative e sempre per la necessità di avere rendimenti,la salita dell’azionario.

In questi anni il mercato si basa sui movimenti dei flussi di denaro,più che sulla tecnica attenzione.

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.