Indonesia e India le grandi malate?

Scritto il 20 Agosto, 2013 - 8:14 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2260 letture
Tag

Indonesia e India le grandi malate? Come scrivevo stamane nella _e4cfe337_,sto osservando con attenzione e con preoccupazione il movimento di queste due nazioni.Vediamo di capire insieme che cosa stia succedendo.

Indonesia

Indonesia

I problemi sono di due livelli:

Indonesia,la borsa di Jakarta ha perso nuovamente il 4%, siamo di fronte  ad un crollo la cui curva di discesa sta prendendo una ripidità preoccupante, simile ad un crack di borsa piuttosto che ha una normale discesa.In concomitanza notiamo come sia salito lo Yeld dello stato dell’Indonesia,ossia il rischio che il mercato attribuisce nel detenere bond dell’Indonesia.Ossaia il rendimento dei Bond Indonesiani è molto alto,perchè rischioso per il mercato.

India, qui il problema è acora più grande, come vi avevo segnalato già in un mio precedente articolo.In India il problema è più grande per le dimensioni della nazione, che è asolutamente sotto attacco.Infatti abbiamo il crollo della borsa,con aggravante della svalutazione della Rupia nei confronti del dollaro.Il Mix è come una dinamite e anche in questo caso ha spinto lo Yeld,dei titoli di stato Indiani a livelli molto alti.

Indonesia India

Indonesia India

 

Molti penseranno,cosa mi importa a me sono paesi lontani…errore fatale,oggi sappiamo che il mondo e super interconnesso,  quindi è necessario se si vuole operare con un valore aggiunto rispetto al mercato, avere un occhio globale.Infatti movimenti cosi importanti in Asia indicano una criticità dei mercati, una tensione che si ripercuoterà su tutti i mercati in modi differenti.Vi ricordo che il mercato come la vita si muove sempre alla ricerca di un equilibrio,quindi uno shock in Indonesia deve essere compensato,perché chi vende quei listini compra altro…stamani abbiamo i Treasury americani per esempio che stanno volando..sarà un caso?

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.