Indice italiano, verso il cielo

Scritto il 13 Gennaio, 2014 - 17:11 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2163 letture
Tag

Indice italiano, verso il cielo.Continua in assenza di veri catalist la salita dell’indice italiano insieme agli altri periferici,vediamo di capire più nel dettaglio le caratteristiche di questo movimento.

Indice italiano

Indice italiano

La motivazione principale del movimento dell’indice italiano e dei periferici è molto semplice.La Bce con elevata probabilità durante questo anno, taglierà nuovamente i tassi di interesse e questo sta facendo salire molto i prezzi dei titoli di stato periferici con ovvi benefici per i mercati stessi.

Questo movimento andrà avanti finché non arriverà un vero driver per i mercati azionari globali,che ora tolta la telenovela del Tapering,non ha spunti.Infatti notiamo i mercati core che sono praticamente fermi senza spunti,questo rende molto speculativa la salita dell’indice italiano.

Io personalemnete, amo un indice quando si muove corlamente con gli altri,ma non in questo caso dove ancora peggio sono i listini più deboli a salire mentre gli altri rimangono fermi.

Detto questo e quindi presi i dovuti accorgimenti di rischio,l’indice italiano ha un primo traguardo a 20500 che è l’ampiezza del precedente Swing di salita.Se non ci saranno nuovi driver esterni negativi a livello  mondiale,la proiezione per il Ftse Mib è di 22500 punti attualmente.

Buon trading  a tutti!!

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.