Immigrati, sono un bene o un male secondo te?

Scritto il 15 Giugno, 2015 - 11:45 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2767 letture
Tag

Immigrati, sono un bene o un male secondo te? Oggi voglio toccare un tema scottante, cercando di vederlo da un angolazione differente.

immigrazione

immigrazione

Innazitutto, tu cosa ne pensi del fenomeno inmmigrazione che sta vivendo l’Italia?

Io voglio fare un po di considerazioni differenti da quelle classiche, proviamo a vedere le cose da un differente punto di vista.

Io parto da una prima considerazione, che nulla accade per nulla in questo mondo economico e quindi?

Seguendo questa logica, i flussi in di immigrazione sono voluti o meglio non si fa nulla, volutamente per evitarli.Ma questo avrebbe un senso logico? Oggi stiamo assistendo in Italia ad un fenomeno abbastanza chiaro:

-I cervelli sono fuggiti,tutti quelli che vogliono un futuro per loro e per i loro cari, sono emigrati all’estero o stanno valutando di farlo.I dati dicono che il livello di emigrazione è molto più alto di quello di immigrazione.

-Il sistema pubblico italiano, scuole e tutti gli atri servizi, sono ormai imprarticabili per gli standard europei.Quindi per chi rimane in Italia l’unica strada è il privato.

Ma quindi tutti questi immigrati? Tenuto conto, che se possono anche gli immigrati cercano paesi differenti,si punta ad avere una nuova base lavorativa per il futuro.Quelli che oggi, sono i tanto odiati migranti, saranno il futuro la rinascita del paese Italia, che in futuro vedrà ritornare la produzione  con costi di manodopera molto bassi e il tutto con un marchio tra i più famosi al mondo, il Made in Italy.

La peggio è per la mia generazione, e quella dei miei figli, che vedono questo downgrade qualitativo strutturale.Quindi il mio pensiero, che se uno oggi decide di vivere in Italia è costretto a rivolgersi al privato per tutto e dovrà abituarsi ad avere più stranieri che italiani come vicini di casa, penso sia un processo irreversibile.

Attendo la tua opinione in merito!!

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.