Il futuro dei mercati azionari, si gioca in due settimane

Scritto il 30 Novembre, 2015 - 5:28 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1932 letture
Tag

Il futuro dei mercati azionari, si gioca in due settimane. Le prossime due settimane saranno molto importanti, infatti determineranno il futuro delle borse per i prossimi mesi.

FTSE MIB40 Index

FTSE MIB40 Index

Partiamo da quello che sia aspetta il mercato, e cerchiamo di capire come potrebbero reagire i mercati.Questa settimana abbiamo la riunione della Bce.Da Draghi il mercato si aspetta il massimo e anche di più, si sono fatte davvero tante parole al riguardo, ma i mercati azionari nel dettaglio Il Ftse Mib come ha reagito?

Direi molto male, in relazione alla portata delle notizie giunte, infatti il mercato italiano ha fatto il focus più di tutto sui tassi in negativo, che sono una tassa di fatto per il sistema bancario.Essendo questa una delle categorie top per Piazza affari capiamo bene come a oggi, il listino dopo tanti tira e molla si trovi ancora a 22500 punti, invece che a livelli ben superiori come sarebbe dovuto esser auspicabile.

Ma se analizziamo per bene la situazione, la paura del mercato è sensata perché?

UNICREDIT

UNICREDIT

Prediamo una banca come Unicredit, il business in è morto e in Europa la situazione e migliore, ma non così pimpante.I guadagni dovuti dalla rivalutazione dei titoli di stato ormai è stata più che assorbita nei bilanci della banca, anzi per il lungo termine potrebbe essere un problema quando si ritornerà alla normalità. La banca possiede una grande liquidità che non sa come impiegare, se la versa in Bce perde addirittura del denaro.Una situazione a cui pochi avevano pensato, ma che oggi rappresenta un timore forte da parte degli operatori. Come nota positiva invece, abbiamo certamente la forte discesa del cross euro dollaro, che certamente aiuta le aziende legate all’Export, ma è anche vero che contribuisce al crollo del petrolio e quindi non fa bene alle aziende del settore.Non facciamo nomi, vedi Eni che è il titolo più pensate del listino. A questo punto solo se nella riunione di Giovedì Mario Draghi saprà inventare qualcosa di veramente nuovo, perché ormai tutta questa droga già data, a reso i consumatori molto più sofisticati di un tempo, potrà far decollare il Ftse Mib.

Passata la riunione di Giovedì passeremo a concentraci su quella della settimana successiva delle Fed.

Dal punto di vista operativo, come sempre per chi a piacere metto a disposizione il mio portafoglio del trader per scegliere e fare trading in maniera consapevole cercano il massimo profitto.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.