Il Ftse Mib rischia un crollo

Scritto il 6 Novembre, 2013 - 21:11 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2683 letture
Tag

Il Ftse Mib rischia un crollo.Vediamo di capire perché, proprio domani è possibile che si verifichi questo tipo di movimento sul Ftse Mib.Domani parlerà Draghi è il listino milanese è quello che rischia di più.

Ftse Mib

Ftse Mib

Da un attenta analisi dei mercati, soprattutto del Forex si nota come in generale ci sia stata un certa forza dell’Euro,anche se non ha avuto dei toni esagerati,forse ci sono ancora degli scettici che sperano che il caro Dragone tiri fuori qualche coniglio dal cappello.Io faccio parte della fazione, che pensa che domani ci sarà un nulla  di fatto,quindi vediamo di capire che cosa questo comporterà:

Quindi stiamo analizzando lo scenario in cui Draghi non compia nessuna azione sui tassi:

-Discesa sia del Bund che  dei Btp,il secondo potrebbe scendere più forte avendo corso molto in questi ultimi mesi.

-Tale discesa mi aspetto influenzerà in maniera negativa le banche , che sono piene di titoli di debito italiano,da qui la possibilità che il Ftse Mib esca dalla sua attuale fase laterale, con un movimento ribassista di breve.Sarà di breve termine perché penso che in futuro il caro Draghi, sarà costretto a tagliare i tassi o ad adottare qualche misura espansiva.

-Sul fronte Forex vedremo un rafforzamento dell’euro, soprattutto verso le valute più deboli,oggi il cross più bello è stato Euro Yen.

Quindi per chi opera nel breve non è molto consigliabile avere in mano Btp e Indice italiano,perché ci potranno essere a mio avviso, delle discese interessanti.Scenario diametralmente opposto in caso in cui Draghi decida di spiazzare i mercati,io do questo scenario con una probabilità del 10%

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.