Il dollaro, sostituito da monete in oro e argento

Scritto il 3 Maggio, 2013 - 1:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2297 letture
Tag

Il dollaro, viene sostituito da monete in oro e argento,tale fenomeno iniziato nel 2011 in Utath,ora coinvolge un altro stato degli Usa, e sembra essere un fenomeno in evoluzione.

Dollaro sostituito con oro

Dollaro sostituito con oro

Il Parlamento dello stato dello UTAH, noto per la presenza sul  proprio  territorio  di una folta comunità di Mormoni che tuttora pratica la poliginia ( poligamia è ambosesso, se praticata dalle donne è poliandria) ha votato una legge con una maggioranza schiacciante di 47 contro 26.

Lo Stato dello Utah si è , in pratica, riappropriato nel 2011 del  potere  di battere moneta e rende legale il conio di monete d’argento e d’oro a livello federale. La misura votata, vara anche uno studio che contempli l’adozione di una valuta locale diversa dal dollaro.

Ora dopo voci che anche altri stati degli Usa avrebbero re introdotto le monete d’argento e di oro come protesta alle politiche scellerate da parte della Fed ecco che arriva il Senato dell’Arizona che ha approvato una misura per rendere moneta legale oro e argento nello stato, in risposta a ciò che i sostenitori hanno detto è stata una mancanza di fiducia nel sistema monetario internazionale,quindi nel dollaro.Il disegno di legge renderà le monete d’oro e d’argento a corso legale a partire da metà 2014 e più di una dozzina di altri stati continuano a rimuginare la transizione.

Ci sono poi i detrattori di questo progetto che invece spingono a riflettere, se dopo i recenti cali sia saggio utilizzare o credere in una moneta di metallo fisico,piuttosto del dollaro cartaceo.

Io penso che la situazione sia molto grave,se gli stati facenti parte di una nazione decidono di abbandonare la moneta di riferimento perchè non vi credono più,cosa dovrebbero pensare gli investitori istituzionali? Precisando inoltre che tale valuta è il dollaro, ossia attualemnte la valuta più importante al mondo e di riferimento per la quotazione di tutte le commodities del mondo.

Attualmente la Fed sta sottovalutando la questione sia dei suoi stati,sia le conseguenze della sua scellerata politica di liquidità,che ha già creato una delle più grande bolle finanziarie al mondo.Se si pensa che oggi salgono sia i mercati azionari che obbligazionari insieme,tutti ormai pensano solo che si possa solo salire mai scendere.Si è creata una bolla reale sui mercati e sull’immaginario collettivo.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.