Gbp-Yen, un segnale short oggi?

Scritto il 25 Agosto, 2016 - 10:32 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1260 letture

 

Gbp-Yen, grafico di Price Action daily

Gbp-Yen: continuiamo a focalizzare la nostra attenzione sulla sterlina britannica in quanto, dopo un periodo di momentanea ripresa, la valuta di Sua Maestà potrebbe tornare ad avere un indebolimento, frutto della attuale politica monetaria espansiva da parte della banca centrale in seguito al referendum e alla decisione del Brexit. Nello specifico andiamo a considerare il rapporto fra la sterlina e lo yen, coppia che ci mostra un movimento molto chiaro discendente nel grafico settimanale, ben al di sotto della media mobile, ed un trend ribassista anche nel time frame giornaliero. In questo ultimo grafico, infatti, dopo la bella discesa che ha contraddistinto la coppia a partire dalla ventina di luglio e fino alla scorsa settimana (massimi relativi in area 141 e prezzo che ha toccato il livello 129,60) abbiamo avuto un movimento di correzione rialzista, con sedute non molto “spumeggianti” ma decisamente continue, che ha riportato il prezzo di Gbp-Yen sulla prima zona di resistenza 133,60 a contatto con la EMA21 che giunge dall’alto. In linea quindi con quanto ci mostrano i due time frames principali, potremo ricercare proprio nella giornata odierna un segnale di Price Action nel grafico a quattro ore o, meglio ancora, nel grafico giornaliero (ovviamente a fine seduta!) al fine di valutare una strategia di entrata short, con un ottimo rapporto rischio/rendimento e con un target perlomeno in area 129,60. Anche il correlato Gbp-Usd potrebbe mostrarci un similare movimento discendente ma, tra i due, preferirei sicuramente Gbp-Yen sia perchè il Cable è troppo vicino alla zona di minimo degli ultimi 35 anni e quindi la pressione in vendita potrebbe farsi sentire (a differenza del primo che invece ha ancora spazi di discesa versi i minimi in zona 117) e sia perchè il continuo “tira e molla” negli Stati Uniti tra i sostenitori dell’immediato rialzo tassi e quelli più favorevoli ad una attesa potrebbe penalizzare il Dollaro statunitense che infatti, nel brevissimo periodo, ci mostra uno scenario non così rialzista.
Maurizio Orsini
www.mauriforex.com (valute e materie prime)
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

GBPJPY D1 (08-25-2016 1010)

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.