Gbp-Usd, vuoi vedere un cross davvero volatile?

Scritto il 17 Luglio, 2014 - 9:11 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2602 letture
Tag

Gbp-Usd, vuoi vedere un cross davvero volatile? Ecco qui di seguito ti riporto un analisi molto interessante che ti puo dare utili spunti per il trading.

Gbp-Usd

Gbp-Usd

GBP-USD: pochi avrebbero scommesso che a distanza di un anno dal 30 Giugno 2013 il “cable” potesse scambiare al prezzo di 1,718 dopo aver toccato un minimo a 1,48 . Quasi 23 figure al rialzo per questo cross molto volatile: il trend decisamente rialzista può continuare ancora? Analizziamo nel dettaglio la situazione.
L’analisi frattale ci offre sicuramente un’importante aiuto e spunto operativo:
area 1,718 – 1,72 nel corso degli anni è stata importante punto di swing per il cross: nel febbraio 2006 ha fatto da supporto al trend che poi lo ha portato a realizzare nuovi massimi storici in area 2,11, mentre nel 1998 ha fatto da resistenza per la partenza di un nuovo trend ribassista.
Tornando ad un trading con orizzonte temporale più stretto l’area di resistenza secondo le mie analisi potrebbe fungere da massimo (almeno temporaneo) e quindi respingere la salita del cross in un primo momento. La falsa rottura di ieri e la shadow che si è formata è un ulteriore indizio della validità dell’area resistensiva. ogni correzione del trend primario, inoltre, ha portato il cross a contatto con la media exp a 50 periodi: supporto dinamico di medio periodo.
strategia da adottare:
short con tp a 1,7
stop loss a 1,718
nel caso il supporto a 1,7 non dovesse reggere potremmo vedere degli scivoloni anche verso area 1,69 in un secondo momento.
 
Autore dell’articolo:
Filippo Pozzebon
 Trader Indipendente
Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.