Gas, short contro trend.

Scritto il 5 Febbraio, 2014 - 18:09 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1652 letture

Segnali Forex di Price Action
Gas, si trova in una fase rialzista ma in presenza di una evidente falsa rottura della resistenza Valutiamo un pull back con entrata short.

Gas: il grafico daily del Gas Naturale evidenzia un movimento bullish molto forte al rialzo nel mese di gennaio che ha raggiunto un livello di massimo in zona $5,50. Il prezzo ha stornato al ribasso con forza (in considerazione delle molte prese di profitto) riportandosi in area di supporto $4,70 per poi nuovamente riprendere la tendenza rialzista. Oggi il prezzo ha letteralmente “travolto” la zona di resistenza toccando un massimo a $5,70 per poi riportarsi al di sotto della stessa formando (al momento) una candela Pin molto ribassista. In linea con questo falso movimento si potrebbe anche valutare una entrata in contro trend, sfruttando un momentaneo ritracciamento intorno a zona $5,40 con target sul supporto precedentemente menzionato. Come per tutti i contro trend attenzione alla gestione del rischio!
Gas05

Calendario Forex

La giornata odierna è stata caratterizzata da market movers di media rilevanza fra i quali possiamo ricordare diversi dati sul PMI servizi in Germania, nella zona euro ed in Gran Bretagna, tutti negativi e sotto le attese. Anche le vendite al dettaglio nella zona euro sono risultate inferiori alle previsioni di mercato; dagli Stati Uniti il dato non manifatturiero, in crescita più del previsto.
Chiusura positiva per l’indice azionario giapponese, dopo la caduta di ieri, a differenza della piazza azionaria australiana in rosso. I mercati europei aprono e chiudono intorno alla parità; debolezza anche per gli indici americani, al momento.
Il calendario economico evidenzierà domani l’inizio dei due giorni più intensi della settimana con le ultime due riunioni di politica monetaria (Regno Unito e zona euro). Il consensus degli analisti è per un mantenimento degli attuali tassi ma prestiamo attenzione a possibili mosse da parte della Bank of Englad in merito a riduzioni nell’acquisto di asset e quindi ad un cambio nella politica monetaria (cosa già in atto negli States e, di fatto, in Australia) situazione, quest’ultima, che potrebbe mettere le ali alla sterlina! Tra le altre notizie principali di domani ricordiamo anche la fiducia nell’economia australiana e le richieste di sussidi alla disoccupazione statunitensi.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.