Ftse Mib ora che si fa?

Scritto il 9 Luglio, 2015 - 8:33 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1847 letture
Tag

Ftse Mib ora che si fa? Oggi vorrei vedere con te, l’analisi del Ftse Mib, per vedere in che fase ci troviamo e capire come muoverci.

FTSE MIB40 Index

FTSE MIB40 Index

Oggi ti mostro un po tutte le fasi del Ftse Mib di modo che tu ti possa rendere conto che cosa è sucecco.Registrati gratuitamente ora sulla piattaforma di Plus500 per fare delle simulazioni di trading,ricordati che il tuo capitale e a rischio.

Siamo partiti con un ciclo fortemente rialzista i primi mesi del 2015 per andare a fare in volata un massimo incredibile a 24000 mila punti.Poi è arrivata la situazione greca che ha iniziato a creare problemi ed è iniziata una fase laterale discendente, che​ ha fatto una falsa rottura e poi è crollata sul peggioramento della situazione greca.​

O​ra sembra che si sia trovato un minimo di intermedio da cui ripartire.

Questo minimo mi sembra valido per alcune ragioni:

-Il Btp ha confermato il movimento,​uscendo dal canale ribassista anche se di poco.

-Forex lo Yen sembra abbia finito la sua rivalutazione di breve.

Questi aspetti che cosa ci dicono? Dal punto di vista operativo puoi vederlo ora sul Portafoglio azionario, ci raccontano che mentre tutti si danno a vendere convinti che sia la fine del mondo probabilmente sono andati short sui minimi.

Ma ora che cosa ci possiamo attendere?

Se il mercato conferma la ripartenza del ciclo​,​il movimento,​soprattutto al’inzio dovrebbe essere corposo e importante,sarà importante prendere profitto sulla formazione del secondo massimo.Ora,​a che valore ​i prezzi arriveranno è difficile dirlo a mio avviso è molto probabile vedere le quotazioni in area 23000 mila poi penso che i punti successivi o la fermata,​saranno determinati dal s​ummit di Domenica sulla Grecia, quindi davvero imprevedibile.

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.