FTSE MIB: ampia correzione nella seconda parte dell’anno?

Scritto il 27 Luglio, 2016 - 8:14 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
2221 letture
Tag

FTSE MIB: ampia correzione nella seconda parte dell’anno? Il primo ciclo ribassista sembra essersi concluso con l’annuncio della “Brexit”

FTSE MIB40 Index

FTSE MIB40 Index

Non è stato sicuramente un anno positivo per l’indice  FTSE MIB, l’indice italiano è ad oggi uno dei peggiori indici mondiali a livello di performance, ma se analizziamo la situazione tecnica qualche speranza per la seconda parte dell’anno c’è, vediamo il perchè:

  • Il mercato è sceso in 5 onde. Questa è la conferma di un nuovo trend ribassista di lungo termine.
  • Dopo la formazione di 5 onde però il primo impulso si conclude
  • Parte quindi una correzione di tutto il movimento che ha portato l’indice da 25.000 punti a 15.000 punti

Come possiamo vedere molto chiaramente dal grafico, le 5 onde si sono completate un mese fa con il test di area 15.000 punti: è logico quindi pensare che, in questa seconda parte dell’anno, ci sarà un rimbalzo tecnico marcato che potrebbe raggiungere area 20.000 punti.

Un altro indizio che supporta la tesi del rimbalzo è questo:

L’onda 4 di correzione è stata un triangolo, il triangolo per il modello di Elliott, precede sempre l’impulso finale di un movimento.

Nei prossimi giorni / settimane mi aspetto quindi una continuazione del movimento rialzista cominciato dai minimi di area 15.000 punti. Se il mercato dovesse ritornare sopra 19.000 punti chiudendo contestualmente anche il gap lasciato aperto dal mercato, ci sarà la conferma rialzista ( di correzione) per la fine del 2016.

Un aspetto molto importante da notare è comunque, la forza relativa molto debole dell’indice italiano: mentre infatti l’indice tedesco DAX potrebbe aggiornare i nuovi massimi storici  il FTSE MIB è molto distante dai massimi e con ogni probabilità non supererà area 25.000 punti per molto tempo.

Questo è un indizio molto importante per lo sviluppo futuro dei mercati nei prossimi anni.Per il momento però godiamoci il rimbalzo tecnico in questa seconda parte dell’anno se rimbalzo sarà.

 

 

 

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/