FEDERAL RESERVE, PERCHÉ I MERCATI SI STANNO INNERVOSENDO?

Scritto il 2 Maggio, 2019 - 10:43 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1393 letture
Tag

Powell e Trump hanno di fatto dato il via, alla loro personale guerra politica e questo meeting della Federal Reserve ne è la dimostrazione.

Di seguito vi riporto un estratto del sempre lucido Mohamed A. El-Erian

This was supposed to be a no-drama, non-event Federal Reserve policy meeting — and was, until a small communication slip led to outsize moves in markets, with stocks and bonds selling off simultaneously. Understanding why tells us a lot about investor mentality and market positioning, not to mention the need for the Federal Reserve to develop a better feel for both before things get really complicated.

The minute-by-minute moves in markets on Wednesday afternoon mirrored those seen in December after the conclusion of that FOMC meeting. Investors and traders initially welcomed a slightly dovish change in the Fed’s language on inflation. The calm held during Chairman Jerome Powell’s opening statement at the press conference.

Then, just as in December when Powell used the word “ autopilot” to describe the then-prevailing policy approach to reducing the Fed’s balance sheet, his use of the word “transitory” when responding to a question on low inflation shook markets. Stocks started to sell off, with the S&P 500 Index ending the day 0.75 percent lower. Bonds prices also fell, reversing the earlier narrowing in yields, and the dollar rose.

Sappiamo che Trump ha fortemente criticato la Fed,mettendo a rischio la sua indipendeza..ora la Fed dimostra quanto sia forte il suo portere e di come debba essere rispetata.

I mercati azionari cosa ne pensano?

Appena emerse le parole di Powell:

-Dollaro in grande rafforzamento

-Indici americani che virano in negativo

Ora dobbiamo attendere cosa succederà nelle prossime settimane, ma se il mercato capisce che da questa situazione si uscirà con nuovi rialzi dei tassi di interesse, be la situazione cambierà drasticamente e molto velocemente.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.