EUR CAD: un classico pattern di Elliott

Scritto il 29 Settembre, 2016 - 10:05 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
1401 letture
Tag

EUR CAD: un classico pattern di Elliott. Il cross si appresta a compiere un’importante cambio di trend.

eur-cad

eur-cad

Seguire la metodologia di Elliott come sistema di trading può sembrare a prima apparenza di enorme difficoltà: in realta non è per niente difficile, richiede solo un pò di pratica.

In questo articolo infatti, vedremo l’analisi del cross Eur/Cad, cercando di capire i principi cardini delle onde di Elliott.

Il primo concetto da applicare è questo: il trader osservando il grafico deve capire se il movimento fa parte delle correzioni tecniche o di un impulso direzionale. Vediamo l’applicazione in questo esempio:

  • la discesa da area 1,62 fino ad area 1,42 è di carattere impulsivo
  • il recupero compiuto dal cross in questi mesi è una correzione tecnica.

Perchè la discesa 1,62 – 1,42 è impulsiva?

Perchè la discesa si è formata in 5 onde ed un ipotetico canale non avrebbe contenuto il movimento.

Perchè il recupero di questi mesi è catalogabile come una correzione tecnica?

Perchè il movimento si è formato in 3 onde e la parte alta del canale sta offrendo resistenza al cross.

In questo modo quindi, con una semplice osservazione dei movimenti del prezzo, siamo a conoscenza di due elementi davvero importanti:

  • Il massimo di area 1,62 non verrà rotto dal mercato
  • Il minimo di maggio 2016 non è un supporto valido e nei prossimi mesi verrà violato al ribasso dal mercato.

Possiamo stimare dei target di arrivo del cross?

Si è possibile anche questo: infatti è molto probabile che la lunghezza della prima onda (A) venga replicata dal mercato. Applicando quindi il concetto di eguaglianza tra le onde potremmo osservare il cross verso area 1,3 a fine 2016 o inizio 2017: in linea generale comunque, fino a quando un nuovo ciclo di 5 onde ribassiste non sarà concluso, non potremmo pensare ad un minimo davvero rilevante su questo mercato.

La rottura di area 1,45 ci confermerà la bontà dell’analisi.

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/