Eur-Yen, direzionalità dopo la rottura della lateralità

Scritto il 23 Dicembre, 2013 - 20:03 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1473 letture

Eur-Yen, il trend è ben impostato al rialzo e potrebbe proseguire dopo la rottura rialzista della lateralità di breve termine.

Eur-Yen: il prezzo di questo cross si trova all’interno di un evidente trend rialzista (tanto nel daily come weekly). Il breve periodo è comunque in una fase di accumulazione dalla forma rettangolare e compresa tra i livelli 142,80 e 141. Eur-Yen ha formato nelle ultime sedute un pattern di candela inside boomer (triangolo di continuazione di analisi tecnica) che potrebbe avere un movimento esplosivo verso l’alto in caso di violazione della parte superiore della lateralità e cioè dell’area 143. Il livello migliore in cui trovare uno dei miei segnali di trading long rimane comunque il supporto 141 perché rafforzato dall’arrivo del supporto dinamico della media mobile 21. Il primo target è rappresentato dalla seguente resistenza in zona 146 e successivamente dall’area 147,50.
euryen23

Finestra macroeconomica

Siamo giunti alla settimana di Natale, ci prepariamo ad orari differenti negoziazione (martedì), chiusure (mercoledì) ed una generale riduzione della liquidità tipica dei periodi di feste. Anche il calendario economico sarà decisamente povero di importanti market movers e ne ricordiamo solamente tre in tutta la settimana; uno di questi è stato rilasciato proprio oggi dal Canada, il prodotto interno lordo che rispetto al precedente 0,3% fa registrare un calo in ottobre allo 0,2%, sotto le attese.
Tra le altre notizie di media rilevanza possiamo ricordare i dati statunitensi relativi ai consumi individuali e l’indice di fiducia dell’Università del Michigan, entrambi invariati ma al di sotto delle previsioni di mercato.
I mercati azionari non hanno avuto particolari movimenti di volatilità e chiudono la seduta in positivo, confermando il risk-on di fine anno.
Il Forex ci mostra di nuovo un rafforzamento dell’euro contro le valute difensive (yen e dollaro) ed una leggera debolezza per petrolio e metalli preziosi.
Domani, vigilia di Natale, avremo una chiusura anticipata del mercato valutario alle ore 18 (invece delle ore 23) e, tra le notizie più importanti, gli ordini dei beni durevoli americani ed il report mensile della Bank of Japan. Come anticipato, attenzione alla forte riduzione della liquidità legata alla chiusura di mote importanti piazze finanziarie (Australia, Nuova Zelanda, , Svizzera, Gran Bretagna, Germania e Stati Uniti).
www.mauriforex.com

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.