Eur-Usd, verso la parità!

Scritto il 12 Marzo, 2015 - 11:48 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1509 letture

Segnali Forex di Price Action
Eur-Usd, dopo la rottura della lateralità e con la “benedizione” della BCE (e delle imprese eurpee!) il cambio si avvia verso il livello di parità violando ogni supporto.

Eur-Usd, ci eravamo lasciati con l’articolo di due settimane fa (https://www.fabiotroglia.com/eur-usd-attesa-del-break-out-10258) nel quale stavamo attendendo il break-out della lateralità mensile e finalmente la coppia principale del Forex ha violato la zona di supporto 1,1150 così come il Dollar Index ha violato al rialzo il lato superiore della sua lateralità di breve termine. L’indebolimento dell’euro è stato sicuramente favorito dall’ inizio del Quantitative Easing da parte della BCE mentre il rafforzamento del dollaro si deve all’ormai scontato rialzo dei tassi da parte della Fed che potrebbe avvenire tra un paio di mesi, in virtù degli ottimi dati macro (pensiamo alle Non Farm Payrolls di venerdi scorso!). L’ Eur-Usd ha ripreso quindi il down trend settimanale violando dapprima l’importante area psicologica 1,10 e successivamente l’altro importante livello di minimo degli ultimi dodici anni a 1,0750. Quest’ultima zona di prezzo rappresenta oltretutto l’area più indicata sulla quale considerare un segnale di trading ribassista (in caso di correzione tecnica e per chi ovviamente non è già short!) al fine di approfittare di una nuova caduta della quotazione che, stando a molti analisti fondamentali, vedrebbe proprio nella parità il target di arrivo di breve termine. Questo obiettivo è confermato anche da un punto di vista tecnico dalla proiezione ribassista della flag/bandiera di continuazione evidente nel time frame settimanale.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

eur-usd

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.