Eur-Usd, mensile sempre short!

Scritto il 28 Giugno, 2016 - 10:49 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1381 letture

Eur-Usd, grafico di Price Action daily

Eur-Usd: seppur ancora coinvolto in una fase di evidente lateralità sia nel grafico giornaliero che in quello settimanale, insisto ancora sullo scenario ribassista che evidenzia il grafico mensile dell’Eur-Usd perché nonostante la fase di variabilità che ha contraddistinto la coppia in questi ultimissimi giorni, per via del Brexit, comunque da un punto di vista tecnico sembra poter proseguire il movimento discendente, dopo la formazione del bellissimo Engulfing ribassista del mese di maggio. Il grafico giornaliero ci mostra sicuramente una fase confusa, con una media mobile piatta fino alla settimana scorsa, che ha però lasciato spazio improvvisamente ad un indebolimento dell’euro e contestuale rafforzamento del dollaro statunitense (in correlazione negativa con il sell-off nel mercato azionario) che ha spinto di nuovo la quotazione al di sotto del importante livello 1,11 raggiungendo addirittura un minimo, venerdì scorso, in area 1,09 salvo poi recuperare in chiusura riportandosi al di sopra del livello precedentemente menzionato. L’apertura della nuova settimana è stata in netto gap ribassista, confermando quanto successo dopo il referendum inglese, evidenziando appunto il rafforzamento del dollaro nonostante i dati macroeconomici americani non particolarmente positivi di ieri; la tendenza di breve periodo sembra di nuovo poter favorire la ripresa del movimento discendente del time frame mensile, per cui l’idea sarebbe quella di ricercare un segnale di trading short e di livello tecnico più interessante per valutare tali set up, anche da un punto di vista economico, sarebbe proprio l’area di resistenza 1,11 considerando un eventuale momentaneo movimento di correzione tecnica. L’ obiettivo di un’ entrata in vendita potrebbe essere nel breve periodo l’area 1,08; nel medio termine il livello 1,0550. Attenzione alla forte volatilità che comunque potremmo avere in questi giorni in virtù delle varie riunioni che potrebbero alternarsi fra governatori delle banche centrali e Parlamento europeo al fine di valutare le misure politico/monetarie in risposta al Brexit.
Maurizio Orsini
www.mauriforex.com (valute e materie prime)
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

EURUSD D1 (06-28-2016 1046)

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.