Eur-Cad, attendiamo uno storno per il long.

Scritto il 13 Marzo, 2014 - 18:19 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1337 letture

Segnali Forex di Price Action
Eur-Cad, il trend è sempre rialzista e la strategia è quella di cercare un segnale long per entrare in acquisto, vediamo i potenziali livelli di ingresso.

Eur-Cad, il grafico evidenzia una maggior forza dell’euro rispetto al dollaro canadese con un movimento del prezzo al di sopra della media mobile in tutti e tre i time frame che analizzo. La violazione al rialzo della resistenza 1,5280 ha generato un bella spinta ascendente che si trova temporaneamente in fase di accumulazione. Al fine di entrare in questo bel trend bullish l’ideale sarebbe attendere uno storno tecnico del prezzo nel livello chiave sopracitato (dove sopraggiunge anche il supporto dinamico della trendline rialzista) o, quantomeno, nell’area intermedia 1,54/1,5370.
eurcad13

Calendario Forex
La giornata odierna è iniziata con un dollaro australiano in altalena in seguito a dati macro che lo hanno inizialmente premiato ed in seguito indebolito: dall’Australia abbiamo infatti ricevuto dati positivi sull’inflazione (in calo ma verso il target del 2%) e sul mercato del lavoro (disoccupazione stabile e occupazione in netto aumento), mentre dalla Cina sono giunti dati negativi sia in relazione alla produzione industriale che alle vendite al dettaglio, generando una conseguente influenza ribassista sull’australiano.
Il consueto report mensile della Banca Centrale Europea ha evidenziato ancora una volta la disponibilità da parte dell’istituto centrale ad adottare qualsiasi misura accomodante per sostenere l’economia e la stabilità dei prezzi: nulla di nuovo rispetto a quanto già più volte ribadito da Mario Draghi, anche nell’ultima conferenza stampa della scorsa settimana.
Dagli Stati Uniti ricordiamo le vendite al dettaglio (sopra le attese) e, soprattutto, i sussidi alla disoccupazione sorprendentemente in calo rispetto alle previsioni rialziste.
Chiusura debole oggi per i mercati asiatici (Tokyo appena sotto la parità) apertura leggermente rialzista per le piazze europee che poi virano decisamente al ribasso anche in virtù della debole partenza americana.
Domani il calendario economico ci presenterà il Minute della Bank of Japan in relazione al meeting di politica monetaria di febbraio; la produzione industriale giapponese; l’inflazione tedesca, la bilancia commerciale britannica; l’indice di fiducia dell’Università del Michigan.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.