Eur-Aud, flag di continuazione short.

Scritto il 10 Aprile, 2014 - 14:52 da Maurizio Orsini
Pubblicato in
1735 letture

Segnali Forex di Price Action
Eur-Aud, dopo la rottura del testa e spalla ribassista il prezzo ha avuto una fase di correzione disegnando una flag di continuazione che si potrebbe tradare in vendita.

Eur-Aud, il cross evidenzia nel grafico daily un bel movimento ribassista che conferma la rottura del pattern di testa e spalla di fine marzo. Dopo un iniziale movimento short il prezzo ha avuto una breve fase di storno tecnico che ha disegnato una figura di analisi tecnica di possibile continuazione del trend (flag/bandiera) la cui violazione, avvenuta il 4 aprile scorso, potrebbe accelerare la fase discendente fino al target in zona 1,45 che corrisponde alla proiezione tecnica dell’asta della stessa bandiera. Io ho già una posizione short in essere ma, chi volesse considerare una entrata in vendita, potrebbe approfittare di una eventuale correzione sul livello intermedio di resistenza 1,48 sempre in presenza di un chiaro segnale di trading short.
euraud10

Calendario Forex
Quella odierna è stata la giornata, probabilmente, più intensa della settimana da un punto di vista macroeconomico con molti dati importanti ed un meeting di politica monetaria. La notizia principale è stata la riunione della Bank of England che, come da attese, non ha apportato alcuna variazione in merito al livello dei tassi (0,50%) e all’acquisto di asset (375 miliardi di sterline al mese). Tra gli altri importanti market movers di oggi ricordiamo il dato manifatturiero in Nuova Zelanda cresciuto al 58.4; l’inflazione e i dati sul mercato del lavoro in Australia, tutti in positivo con una crescita dei prezzi al consumo, una diminuzione della disoccupazione (al 5,8%) ed anche dell’occupazione ma meno del previsto; la bilancia commerciale cinese in forte crescita; il report mensile della BCE; i sussidi alla disoccupazione statunitensi che sono risultati in netto calo, ben sotto le attese!
Nei mercati asiatici abbiamo avuto una seduta invariata per il Nikkei ed un rialzo per Hong Kong e Shangai. Anche oggi un’apertura moderatamente positiva per gli indici europei i quali hanno poi virato al ribasso nella mattinata per poi recuperare a metà seduta. L’apertura di Wall Street è prevista debole.
L’ultima seduta settimanale ci riserverà il Minute della Bank of Japan (riferito al meeting di marzo); l’inflazione in Cina e Germania; l’indice di fiducia dell’Università del Michigan.
www.mauriforex.com
http://www.youtube.com/user/QUIFOREX

Chi sono
Maurizio Orsini

Sono un trader indipendente che lavora nel mercato Forex e Cfd con la metodologia della Price Action Daily. Realizzo analisi e negoziazioni senza l’utilizzo di alcuno strumento che non sia il prezzo e con time frames giornalieri e settimanali. Si tratta di un’ operatività professionale e disciplinata che consente di lavorare nel Forex senza stress e con ottimi risultati, economici e di crescita nelle proprie competenze. Laureato in Economia nel 2001 (tesi in Analisi Tecnica dei Mercati Finanziari) completa nel 2002 il MEFIN (Master in Economia e Finanza Internazionale) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Dal 2003 mi occupo di trading, prima nel mercato azionario ed in seguito in quello valutario nel quale lavoro come trader e formatore. Titolare della Mauriforex, realizzo anche consulenza finanziaria indipendente (associato NAFOP) e corsi educational volti a creare figure professionali che operino nel Forex in modo altamente specializzato. La mission è quella di creare traders di successo, con un approccio preciso e rigoroso al mercato, mettendo a disposizione la propria esperienza e competenza per diventare un punto di riferimento nel settore.