Emirati Arabi: ecco il loro prossimo obiettivo

Scritto il 16 Novembre, 2014 - 8:42 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2256 letture
Tag

Emirati Arabi: ecco il loro prossimo obiettivo. In questo articolo voglio parlarvi degli Emirati Arabi e del piano appena lanciato dal governo locale che prevede di far diventare il paese uno dei più innovativi del mondo nel giro di soli sette anni.

Emirati Arabi: ecco il loro prossimo obiettivo

Emirati Arabi: ecco il loro prossimo obiettivo

Lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli Emirati Arabi, nonchè Amministratore della città di Dubai ha lanciato una nuova strategia per far sì che gli Emirati Arabi diventino nel giro di sette anni una delle nazioni più innovative del mondo.

Il piano verterà su sette punti principali su cui si intende intervenire: energie rinnovabili, trasporti, educazione, salute, tecnologia, sistema idrico e spazio. La prima fase include circa 30 iniziative nazionali che si completeranno entro tre anni e che verteranno su: nuova legislazione, incubatori di innovazione, investimenti specializzati, incentivi al settore privato, partnership internazionali nel settore ricerca e innovazione all’interno del governo.

Gli Emirati Arabi sono già il paese più innovativo tra le nazioni arabe ma il target dello sceicco e del governo locale è l’eccellenza, pertanto il loro obiettivo è il mondo intero! Questa iniziativa porterà ad un innalzamento della qualità della vita negli Emirati e dirigerà l’economia locale verso nuovi orizzonti.

Ecco i quattro percorsi paralleli di sviluppo:

1- creare un ambiente stimolante, favorevole all’innovazione, sotto forma di leggi ed istituzioni che supportino la stessa;

2- innovazione del governo tramite l’istituzione di pratiche innovative con il supporto di sistemi integrati moderni. Questo punto prevede che tutte le istituzioni governative riducano la loro spesa dell’1% e dedichino i risparmi a progetti di innovazione e sviluppo;

3- incoraggiare l’innovazione del settore privato stimolando le imprese a creare centri di ricerca scientifica, adottare nuove tecnologie, sviluppare prodotti e servizi innovativi;

4- ottenere manodopera altamente qualificata concentrandosi su scienza, tecnologia, ingegneria, matematica e creando materiale educativo appropriato per le scuole e le università.

Tutto questo per creare una cultura nazionale che incoraggi l’innovazione e la creazione di imprese mediante partnership tra i settori privato, pubblico e media.

Lo sceicco aggiunge: “L’innovazione oggi è guidata da istituzioni efficaci, politiche forti, alta specializzazione ed un’economia nella quale tutti i settori lavorino insieme per scoprire nuovi modi di condurre un business. Un’economia flessibile, basata su una cultura nazionale dell’innovazione è il modo più veloce e sostenibile di rinforzare la competitività degli Emirati a livello globale“.

 

 

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.