Draghi: agisce e stupisce

Scritto il 8 Novembre, 2013 - 6:06 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2395 letture
Tag

Draghi: agisce e stupisce.Ieri Draghi stupisce tutti,me compreso,tagliando i tassi dello 0.25%,i mercati stupiscono ancor di più reagendo in maniera irrazionale.

Draghi

Draghi

Ieri, Mario Draghi stupisce nella sua decisione del taglio dei tassi,non per la decisione di per se ovvia,ma per la velocità,tenuto conto che di solito il processo decisionale è molto lungo,perché deve sempre essere approvato da mamma Germany.Questo tempismo ci indica due cose importanti:

-Europa è in grossa difficoltà, i consumi languono e quindi l’inflazione crolla,tenuto conto già dei bassi livelli di tasso, questo è davvero preoccupante dal lato dell’economia reale.

-A livello di potere politico, con la mossa di ieri,Draghi dimostra di essere un vero leader della Bce, di non essere soggetto al potere della Germania.

Dal lato dei mercati…inspiegabile la salita del 2% del listino italiano e poi la discesa a -2%, in questi casi io attendo sempre la sera per prendere le mie decisioni è ho avuto ragione ad attendere,ma ho avuto solo molta fortuna nel movimento, che si è creato,nessuna dote tecnica solo tanta fortuna.

Dal punto di vista di politica monetaria,il discorso di Drgahi evidenzia anche una volontà di adottare una politica espansiva ancora per moolto tempo, quindi avremo tassi bassi per anni,forse per sempre.Vi esprimo la mia sensazione personale,o meglio un idea che mi è venuta in mente:

Se i governanti per risolvere i problemi delle economie globali che oramai sono super strutturali usassero sempre e solo più la leva finanziarie e non manovre concrete sull’economia reale? Dal punto di vista formale,ossia di gdp e altri indicatori sarebbero a posto, quindi anche se la gente muore di fame e la qualità della vita scende chisse ne frega…sarà un discorso un po forte,ma mi sembra di notare che sia questa la direzione in cui stiamo andando,datemi la vostra opinione con un po di commenti.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.