Dow Jones: in arrivo una svolta epocale

Scritto il 18 Aprile, 2016 - 9:07 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
3002 letture
Tag

Dow Jones: in arrivo una svolta epocale. L’indice industriale americano si trova a contatto con resistenze e massimi storici: come comportarsi?

Dow Jones

Dow Jones

Possono 7 anni di salita dei prezzi essere cancellati da uno o due anni di discesa? la risposta è SI.

Si perchè il mercato bear si muove in maniera completamente diversa dal mercato bull, mentre il mercato quando sale è paragonabile ad uno scalatore di una montagna che piano piano conquista metri per arrivare sulla vetta, il mercato sell reagisce in modo molto più veloce mosso da sentimenti di ansia e paura creando il famoso panic selling.

Si può affermare con elevata confidenza che, questo periodo di trading, è il periodo più importante da molti anni a questa parte e che segnerà il corso dei prezzi per i prossimi anni, in queste settimane infatti potremmo assistere all’avvento definitivo del mercato bear.  Passiamo quindi all’analisi tecnica delle onde di Elliott:

Il movimento decisamente più importante dell’indice industriale Dow Jones è stato senza dubbio la discesa dai massimi che abbiamo osservato tra Maggio 2015 e Agosto 2015: questa discesa è stata caratterizzata da un’elevata volatilità ma soprattutto si è sviluppata in 5 onde: un movimento di storno dai massimi in 5 onde è chiaramente un movimento impulsivo che ci indica il cambiamento (almeno momentaneo del trend) .

Nei mesi successivi abbiamo osservato un lento recupero da parte dei prezzi: basti pensare che il movimento di discesa è durato 2 mesi mentre il movimento di recupero dura da Agosto 2015!! Nei prossimi giorni però potrebbe esserci di nuovo l’avvento delle vendite e questa volta la price action potrebbe essere ancora più aggressiva rispetto al 2015. Per quanto riguarda i livelli tecnici, nei prossimi giorni dovremmo assistere ad una spike dei prezzi sopra 1.900 punti, che concluderà questo lento movimento di recupero mentre una chisura giornaliera sotto 17.300 punti dovrebbe confermare l’analisi di fondo su questo indice.

 

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/