Disoccupazione, focolaio per forti tensioni sociali

Scritto il 2 Giugno, 2013 - 9:00 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1967 letture
Tag

Disoccupazione,focolaio per forti tensioni sociali,questa è una delle prossime preoccupazioni che dovranno affrontare gli italiani,ma in generale i paesi Piigs.

Disoccupazione giovanile

Disoccupazione giovanile

Ecco i dati:

Disoccupazione record, con un tasso del 12,8%, la piu’ alta da 36 anni, dall’inizio delle serie storiche. E che per i giovani vola sopra il 40% sfiorando il 42% nel trimestre per arrivare al picco del 52,8% per le giovani donne del Mezzogiorno. Il quadro drammatico e’ l’ultimo tracciato dall’Istat mentre il capo dello Stato Giorgio Napolitano torna a lanciare un monito sul lavoro, sollecitando “soluzioni tempestive”.

La grossa crisi a livello mondiale scoppiata ormai parecchio tempo fa, con lo scandalo dei Mutui Sub prime, un evento inatteso e violento che portò il mondo in quella realtà che tutti oggi chiamano crisi.Quel fenomeno fu improvviso e non voluto a mio avviso dai big,un fenomeno diciamo sfuggito di mano.Si adottò come antidoto la finanza,come unica soluzione.

-Innondare il mondo di liquidità.

-Licenziare persone nelle aziende, perchè riducendo i costi anche a parità di fatturato, gli utili per gli azionisti sarebbero saliti.Il punto, che sicuramente all’inizio c’era un eccesso di forza lavoro,ma poi la situazione è degenerata e si è puntato sempre più all’oggi e poco al domani e i licenziamenti sono aumentati portando la disoccupazione a livelli terribili.

Le autorità non solo quelle europee,ma anche americane non hanno fatto nulla per fermare questo fenomeno,convinti che comperare due Bonds fosse la soluzione di tutti i problemi del mondo..oggi conosciamo la realtà, che è gravissima perchè la disoccupazione è diventato un problema sociale ad altissimo rischio.Pensate un 42% di disoccupazione giovanile,quanto può durare prima che esploda in una rivolta di piazza?

Chi mi segue da più tempo, sa che tra le ragioni per cui decisi di andarmene dall’ c’era la seria paura per la sicurezza personale della mia famiglia,ora mi sembra che il tema sia sempre più di attualità.Se come sembra questa situazione rimarrà statica, anche i genitori che sponsorizzano i giovani senza lavoro prima o dopo finiranno le riserve e allora…

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.