Detroit,la più grande bancarotta della storia Usa

Scritto il 19 Luglio, 2013 - 11:38 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2263 letture
Tag

Detroit,la più grande bancarotta della storia Usa.Kevyn Orr ci ha provato in tutti i modi, ad evitare il più grande fallimento mai visto nella storia degli Stati Uniti.

Detroit

Detroit

Prima di entrare nel dettaglio della bancarotta di Detroit, una piccola chicca sulle società di rating: l’agenzia di rating Moody’s ha confermato la tripla ‘A’ (il valore massimo) agli Stati Uniti ma ha rivisto l’outlook da ‘stabile’ a ‘negativo.Mentre gli Usa affrontano il più grande fallimento della loro storia.

Veniamo più nel dettaglio, Detroit è circa 60 anni che è in profondo declino,ha avuto il suo apice negativo con la crisi del settore dell’auto, in partricolare con il fallimento della Chrysler.Tale situazione ha determinato una forte emigrazione di persone dalle periferie di Detroit verso altri stati o altri paesi.Quindi nel tempo, Detroit si è trovata ogni giorno sempre con minor base imponibile per sostenere la sua struttura.Già alcuni mesi fa era stato dato incarico a Kevyn Orr, di salvare Detroit cercando degli accordi con i creditori,ma questo non è stato possibile e oggi si sono portati i libri in tribunale.

Ora i manifestanti sono sotto l’ufficio di Orr  con i cartelli: HANDS OFF OUR PENSIONS, giù le mani dalle nostre pensioni. Infatti adesso si rischia il danno sociale e mi aspetto forti posibili tensioni.Attenzione poi all’effetto domino,perchè situazioni come queste, sono molto diffuse negli Usa.

Questo è quello che io sottolineo da tempo anche a livello globale.I procesi più dannosi sono quelli legati al perdurare di una situazione.Nel caso di Detroit, ora non conta nulla che le fabbriche hanno ripreso a funzionare,perchè per troppo tempo sono state ferme ed hanno ucciso l’indotto.Nell’economia globale è la stesa cosa,la forte disoccupazione protratta nel tempo, porterà a forti flussi migratori e alla morte di molte zone produttive.Quindi il compito dei governi, è quello di evitare che il malato muoia come sta accadendo da molte parti,vedi un esempio noto chiamato .Oggi abbiamo sotto i notro occhi le conseguenze reali.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.