Determinanti della produzione (parte seconda)

Scritto il 6 Agosto, 2013 - 8:00 da Lorenzo Zardi

Produzione, tasso di cambio ed equilibrio sul mercato dei beni

Analizziamo gli effetti di un deprezzamento della valuta domestica rispetto a quelle estere (E1X/Y aumenta a E2X/Y) per dati valori dei livelli di prezzi interni (P) ed esteri (P*)

Statica comparata:

  • Aumenta il tasso di cambio => beni esteri più costosi,

  • La curva di domanda aggregata si sposta verso l’alto nel grafico => deprezzamento valuta,

  • Aumento livello di produzione (Y1 => Y2)

 

produzione-forex

Per cui, qualsiasi aumento del tasso di cambio reale QX/Y=(EP*)/P causa uno spostamento verso l’alto della funzione di domanda aggregata e una conseguente espansione della produzione, viceversa qualsiasi riduzione del tasso di cambio reale QX/Y=(EP*)/P causa uno spostamento verso il basso della funzione di domanda aggregata e una conseguente riduzione della produzione.

Chi sono
Lorenzo Zardi

Sono laureato in Economia e Finanza, ho maturato interesse per il trading speculativo e per l'analisi tecnica applicata agli strumenti finanziari negli ultimi anni in cui mi sono affiancato a traders professionisti, operatori in strumenti mobiliari e professori universitari. Continuo gli studi universitari nel corso di laurea specialistica in Finanza, Intermediari, Mercati. Ho intrapreso altresì una formazione in un private office di consulenza finanziaria collaborando con professionisti di alto livello nel settore della consulenza e della promozione finanziaria, dell'analisi di mercato macroeconomica, monetaria, tecnico-grafica.