DAX: siete pronti per il crollo?

Scritto il 4 Gennaio, 2016 - 9:24 da Filippo Pozzebon
Pubblicato in
3967 letture
Tag

DAX: siete pronti per il crollo? l’indice tedesco è pronto per partire al ribasso in maniera decisamente aggressiva.

DAX

DAX

Il 2016 potrebbe essere un anno veramente interessante per i mercati azionari, il mercato ha iniziato a salire appena dopo la crisi del 2008 e nel 2015 potrebbe aver trovato un massimo veramente importante per i prossimi anni di borsa. In questo articolo analizziamo l’indice tedesco DAX, che secondo le mie analisi, ha già raggiunto un massimo di fine ciclo nel 2015, aspettiamoci quindi un inizio 2016 con i fuochi d’artificio per questo indice.  Analizziamo nel dettaglio la situazione tecnica:

 

Come possiamo notare dal grafico, dal massimo fatto segnare in area 12.400 punti il DAX, ha intrapreso un ciclo ribassista, un ciclo che si è sviluppato in 5 onde e che quindi presuppone almeno un’altra ondata di storno simile a quella precedente.  A fine settembre 2015 dopo la fine della quinta onda, come prevede il modello delle onde di Elliott, il Dax ha intrapreso un rimbalzo tecnico, che molti operatori hanno scambiato per la ripresa del trend rialzista:

In realtà il rimbalzo si è configurato in 3 onde, il mercato ci sta indicando quindi, che il nuovo trend principale è quello ribassista ed il target minimo che il mercato dovrà testare è area 8500 – 8000 punti. Un altro aspetto molto importante è questo:

Il rimbalzo tecnico Settembre – Novembre ha intercettato il ritracciamento 61.8 di fibonacci 11.235 ed ha subito invertito il percorso rialzista dell’indice tedesco: nel 90% dei casi l’onda 2 infatti ritraccia il 61.8 % della prima onda per poi  cominciare una nuova discesa, la rottura di area 10.000 punti dovrebbe sancire la fine del mercato rialzista e l’esplosione della volatilità che darà inizio ad un nuovo mercato ribassista.

A questo punto se il mercato dovesse rispettare l’analisi, area 11.815 punti è il livello cruciale per il proseguimento ribassista mentre la conferma del ribasso sarà data dalla rottura di area 10.000 punti.

Chi sono
Filippo Pozzebon

Sono un trader indipendente, lavoro nel mercato Forex commodities e azionario adottando strategie di trading discrezionale abbinate ad expert advisor di mia creazione e tecniche di spread trading. Laureato in Statistica e Informatica nel 2007 ho maturato un esperienza come dipendente bancario prima di dedicarmi a tempo pieno al trading. Le mie decisioni di trading partono dall'analisi tecnica dello strumento alla quale abbino sempre un'analisi intermarket delle variabili presenti nel mercato e un'analisi fondamentale dello scenario macroeconomico. Per approdondire le mie analisi : visita il sito: https://filipozze.wordpress.com/