Dax, rompe la trend line rialzista

Scritto il 18 Aprile, 2013 - 18:06 da Fabio Troglia
Pubblicato in
1896 letture
Tag

Il Dax rompe la trend line di lungo periodo che lo ha portato a fare i suoi massimi storici di sempre.La motivazione di ieri è stata quella di un possibile downgrade per la Germania,che poi è stato confermato da un istituto di rating minore.A mio avviso come è normale che sia anche la Germania perderà il massimo rating,perchè è impossibile in un economia di mercato, dove oramai hanno tutti dei rating molto bassi poter mantenre il massimo rating. A mio avviso le ragioni sono anche più profonde,ossia che il listino tedesco è troppo caro soprattutto in relazione alla nuova fase recessiva mondiale.

Ieri il Dax ha avuto  un flash ribassista molto violento,sia in termini di velocità che di percentuale di volumi trattati ,se a questo sommiamo il fatto che da poco ha raggiunto i suoi massimi storici…

Il Dax rompe la trend line rialzista

Il Dax rompe la trend line rialzista

Non ci vuole un genio della finanza, per capire che il ciclo rialzista del Dax è finito,il punto è vedere se la discesa inzierà immediatamente o ci sarà prima una fase di distribuzione.

Nel breve dobbiamo osservare il livello di 1400 per il Dax se non dovesse fungere da supporto e quindi far rimbalzare l’indice lo vedremo crollare velocemente in area 7000.

Vi ricordo che secondo le mie analisi, nell’arco di tempo di 1.5 anni io mi aspetto il Dax in area 6000, secondo me sarà li un area da valutare nuovamente per impostare nuove posizioni rialziste,non  prima.Quindi attualmente la mia vision sul Dax sia di breve che di lungo è assolutamente ribassista.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.