Cosa vedo sui mercati azionari?

Scritto il 10 Aprile, 2014 - 9:55 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2103 letture
Tag

Cosa vedo sui mercati azionari? Oggi proveremo a fare qualche ragionamento macro, a spaziare su vari mercati, per cercare di capire come si svilupperà questo trimestre azionario.

Mercati azionari

Mercati azionari

Partiamo da alcune considerazioni macro,per poi vedere come queste stanno impattando sui mercati.

Cina in grossa difficoltà,sono iniziati i primi default della sua storia,il governo cinese ci prova a promettere nuovi stimoli,ma la sensazione che la volontà del governo cinese sia nella maniera più delicata possibile ,quella di togliere la droga dal mercato,ridurre gli aiuti statali e lasciare che l’economia reale segua il suo corso ossia di normale rallentamento fisiologico.

Usa, economia reale sta decisamente riprendensosi e quindi la Fed sta pian piano riducendo gli stimoli e abituando il mercato che prima o dopo i tassi dovranno salire.

Situazione internazionale,ossia Russa Ucraina ecc…sembra che il peggio sia passato, ora, ogni tanto si vive di qualche episodio ,ma che poco influenza i mercati.

Tensione sugli emergenti direi oramai finita,il deflusso dovuto alla fine del Tapeing c’è stato.

Questi i fattori macro più importanti dal mio punto di vista,questi come impattano sui mercati azionari?

-I mercati azionari periferici, hanno avuto ottime performance.I motivi sono stati due: il probabile Qe della Bce sui titoli di stato, che aiuta maggiromente i periferici.La necessità di investire, di avere rendimenti e quindi la volontà degli investitori big, di prediligere gli indici che sono rimasti indietro.Da qui la sovra performance dei periferici europei rispetto ai big Sp500 e Dax.

-Altro fenomeno di grande rilevanza,il flusso di denaro che sta tornando forte,come un onda sui mercati emergenti,in particolare sull’obbligazionario,che da rendimenti da favola,nel primo trimestre il portafoglio obbligazionario sta facendo 11% di guadagno.Quindi stiamo assistendo ad un flusso di denaro che esce dai Big a favore in parte dei periferici, in parte va verso obbligazionari emergenti,a cui io penso nel lungo sarà destinata la quota più alta.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.