Conto Trading, 2 segreti per non bruciarlo

Scritto il 17 Giugno, 2016 - 8:58 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2047 letture
Tag

Conto Trading, 2 segreti per non bruciarlo. Ci troviamo nuovamente in una fase di forte volatilità sui mercati, l’occasione migliore per fare trading online.

Conto trading

Conto trading

La grande volatilità crea però delle situazioni molto particolari, spesso molto direzionali e con affondi molto importanti. Lo scopo di questo post è quello di aiutarti a non bruciare il tuo conto trading.

Vediamo di capire dal punto di vista psicologico, che cosa passa per la mente del traderd di borsa in questo momento?

Semplice, tu devi immaginare che operare in borsa equivalga a vivere la vita di tutti i giorni, siamo noi, sottoposti a degli stimoli esterni, spesso violenti e noi come prima risposta aggrediamo in maniera ancora più violenta, solitamente con una forza opposta al colpo ricevuto.
L’attrito che si genera tra colpo ricevuto e risposta genera la tensione, che maggiori saranno le forze in campo maggiori sarà l’ energia, nella tua operatività di trading, maggiore sarà la perdita.

In borsa è la stessa cosa, il mercato crolla di violenza, noi di primo acchito, cerchiamo di andargli contro, magari usando uno strumento di super leva. Questo perché accade? Perché il nostro io ci spinge a volerci far credere di essere i migliori, di essere invincibili, ci piace l’idea di dire, mentre tutto crolla io ho capito che….

Questo è il 1 primo motivo per cui si bruciano i conti di trading, ossia si finisce con il saldo a zero.

Secondo grande motivo? Non ascoltare, o meglio non essere pronti ad accettare i consigli di persone più esperte, che questi aspetti li hanno già vissuti e sono riusciti a superarli. Anche qui il concetto è semplice, se io vengo da te per mettere a disposizione la mia esperienza, tu direttamente, vuoi essere migliore di me e quindi farai l’opposto.

Io con il tempo, ho capito che le persone cambiano solo quando sono pronte, quando sono disposte a recepire certi insegnamenti, quindi non ho la presunzione di cambiare nessuno, spero solo che questo mio post ti trovi pronto a recepire questo mio messaggio e farti capire che siamo in una fase di mercato molto delicata, in cui sbagliare può voler dire chiudere per sempre con l’attiva di trading online per mancanza di fondi.

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.