Cina-Lehman, cosa hanno in comune?

Scritto il 21 Giugno, 2013 - 8:22 da Fabio Troglia
Pubblicato in
2614 letture
Tag

Cina-Lehman, cosa hanno in comune? Vediamolo insieme in questo grafico,ma le analogie sono davvero preoccupanti,ma soprattutto sapendo quali sono state le conseguenze del post Lehman.

Euribor cinese

Euribor cinese

 

Vi segnalo alcuni articoli che avevo scritto al riguardo:

https://www.fabiotroglia.com/wp-admin/post.php?post=1184&action=edit&message=1

https://www.fabiotroglia.com/bolla-finanziaria-quando-esplodera-700

Vediamo di capire a cosa mi riferisco quando parlo di Cina-Lehman.Osserviamo nel grafico l’impennata di quel grafico che ahime non è un azione che avevo in portafoglio,ma il corrispettivo del ns tasso Euribor cinese.Ricordo per chi non lo sapesse che l’ Euribor è il tasso di interesse con cui le banche si scambiano i soldi fra di loro.Questo grafico ci racconta che in Cina tale tasso è schizzato al 25% ossia è saltata la fiducia tra banche,come era successo in Usa ai tempi della Lehman,ecco perchè ho creato questo acronimo Cina-Lehman.

Ted Spread

Ted Spread

Percè tale tasso è salito? Molto semplice perchè le banche cinesi sanno che qualcuna di loro sta per saltare e quindi nessuno si fida a prestare soldi, ad un istituto che poi non potrà rendergli semplice no?Ora non resta che fare un toto scommesse su quale sia l’ istituto,se qualcuno ha qualche suggerimento documentato e vuole renderci partecipi…Purtroppo la Cina non è famosa per la sua trasparenza e trovare informazioni al riguardo non è semplice,io so solo osservare i numeri e interpretarli,ma non so darvi un nome.

Quindi forse il mercato sta scontando qualcosa di più che le parole della Fed…

Chi sono
Fabio Troglia

Attualmente svolgo un’attività di trading giornaliero sul mio patrimonio personale; in particolare i mercati di riferimento su cui opero sono i seguenti: indici internazionali, mercato azionario italiano, Forex e Commodities.